Giorno: 21 Giugno 2020

Maltrattamenti e violenza nei confronti dell’ex, scatta il divieto di avvicinamento

Non si potrà avvicinare all’ex compagna un dirigente medico dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, con precedenti di polizia, dopo la misura del divieto, disposta dal Gip del Tribunale di Cosenza su richiesta della Procura ed eseguita dai Carabinieri di Mendicino (CS).

Il tutto avrebbe origine da alcuni episodi avvenuti nell’ospedale di Cetraro e negli uffici dell’Asp a Cosenza per i quali la donna ha presentato denuncia. Secondo quanto avrebbero accertato i carabinieri, che nel corso delle indagini avrebbero acquisito elementi necessari per la richiesta e l’ottenimento della misura, l’uomo si sarebbe reso protagonista di violenza e maltrattamenti alla presenza della loro figlioletta di pochi mesi.

Read More

Docente positivo al coronavirus: nessun contagio

Una buona notizia arriva dal vibonese. Sono risultati, infatti, tutti negativi i tamponi eseguiti sulle persone entrate in contatto con il docente di 65 anni, risultato positivo al Covid-19. I tamponi sono stati effettuati sia a Nicotera, la cittadina dove risiede, sia a Pizzo, dove insegna. A comunicarlo sono stati il sindaco di Nicotera Giuseppe Marasco ed il preside dell’Istituto Nautico di Pizzo, Francesco Vinci.
Ricordiamo che il docente, risultato positivo, era stato inizialmente designato come componente di una delle commissioni di esame dell’Istituto e poi sostituito senza avere avuto modo di entrare contatto con i maturandi.

Sospiro di sollievo anche a Nicotera dove sono stati eseguiti circa 120 tamponi.

 

Read More

Vescovo vieta rosario in streaming, scoppia la polemica

Tornano tesi i rapporti tra la Fondazione Cuore immacolato di Maria Rifugio delle Anime, ispirata dalla mistica di Paravati Natuzza Evolo, e la diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, guidata dal vescovo Luigi Renzo.
Alla base dei nuovi contrasti c’è la recita di un Rosario che avrebbe dovuto essere trasmesso in streaming dalla Fondazione ma che è stato bloccato dal presule. A rendere pubblica la vicenda è stato un comunicato apparso sul sito della Fondazione nel quale i responsabili, dopo avere precisato che “in ottemperanza alle disposizioni civili e religiose, nei giorni scorsi vi avevamo invitato per oggi alla recita del SS.
Rosario in diretta streaming sulla pagina Facebook Con Natuzza pietre vive della Chiesa” hanno precisato che il vescovo mons.Luigi Renzo, “con decreto notificatoci con urgenza, ha vietato tale atto di pietà popolare e preghiera ricordando che sono vietati gli assembramenti”.
A dare fuoco alle polveri della polemica, però, non è stato l”elemento del divieto di assembramento, inesistente in caso di collegamento in streaming, quanto il divieto per la Fondazione “di organizzare pubbliche attività di ‘religione e culto’ di qualsiasi natura, dentro e fuori la propria sede, di utilizzare per qualsiasi attività di pastorale e culto pubblico la chiesa del ‘Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime’ non ancora consacrata”

Read More

Gita gratis in barca a vela per medici e sanitari

Una gita in barca a vela completamente gratuita per medici, infermieri e operatori socio-sanitari. E’ quanto offre Enzo Valente, velista di Cirò Marina, sul litorale crotonese, “per ringraziare così i grandi protagonisti di questo periodo drammatico di pandemia”. “L’obiettivo – spiega Valente – è esprimere gratitudine al personale sanitario per l’impegno profuso e far vivere loro qualche ora di svago e tranquillità. L’itinerario dell’escursione si svolge sulla costa Ionica di Punta Alice, la località balneare che quest’anno ha ottenuto per la ventesima volta la bandiera blu della Fee Italia. Per godere di questa escursione sarà sufficiente esibire il tesserino di iscrizione all’albo nazionale per quanti hanno prestato servizio presso una struttura ospedaliera o rsa durante l’emergenza sanitaria Covid-19”.

Read More

Furto di cavalli nel Vibonese, rubati quattro esemplari

Tre cavalli adulti e un puledrino, appartenenti tutti a diversi proprietari, sono stati rubati a Zungri, nel vibonese. Tutti gli equini, tranne il più giovane, sono dotati di chip e tra di loro c’è anche uno stallone della categoria “Quarter Horse”,color sauro, riconoscibile da alcune strisciate di pelo bianco in fondo alla schiena causate da una vecchia ferita. Gli animali sono stati prelevati dalle loro stalle di notte dai malviventi.
Sulla vicenda hanno avviato indagini i carabinieri della stazione di Zungri. Non si esclude che ad operare il furto possa essere stata una vera e propria banda specializzata nel furto di bestiame.

Read More

Coronavirus: il bollettino della Regione Calabria

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 85.884 tamponi.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.173 (+6 rispetto a ieri), quelle negative sono 84.771.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: 15 in reparto; 1 in isolamento domiciliare; 168 guariti; 33 deceduti.

– Cosenza: 1 in reparto; 3 in isolamento domiciliare; 430 guariti; 34 deceduti.

– Reggio Calabria: 1 in reparto; 13 in isolamento domiciliare; 254 guariti; 19 deceduti.

– Crotone: 112 guariti; 6 deceduti.

– Vibo Valentia: 2 in isolamento domiciliare; 76 guariti; 5 deceduti.

Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Quattro dei sei soggetti positivi di oggi, sono  correlati con il focolaio di Palmi; gli altri due sono provenienti dall’Arabia Saudita.

Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso. Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 3594.

Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

Read More

Cassano Jonio (CS): sorpreso a cedere cocaina, tenta di disfarsene. Arrestato

Sorpreso a intrattenersi con alcune persone alla vista dei carabinieri tenta di disfarsi di un involucro con all’interno della cocaina.

Un uomo di 49 anni, di Cassano allo Ionio, noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della Tenenza, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno riferito di avere notato l’uomo mentre era intento a cedere qualcosa ad alcune persone sconosciute. Dopo essersi avvicinati al gruppo, i carabinieri hanno visto il quarantanovenne che tentava di disfarsi di un involucro, successivamente recuperato. All’interno del pacchetto sono state trovate sei dosi di cocaina.

Read More

Migranti: 43 arrivati a Crotone

Nuovo sbarco di migranti a Crotone: 43 persone – fra cui sette bambini piccoli – sono arrivate ieri sera a bordo di un veliero, avvistato a poche decine di miglia dalla costa crotonese, da una motovedetta del reparto operativo Aeronavale di Vibo Valentia della finanza. Due moldavi, presunti scafisti dell’imbarcazione, sono stati arrestati dalla Squadra mobile di Crotone e dai finanzieri.

Sul veliero c’erano migranti di nazionalità pachistana, iraniana e irachena. Tra loro sette donne e altrettanti bambini con meno di 4 anni. Altri 7 minori hanno tra 16 e 17 anni. Dopo i primi soccorsi e accertamenti sanitari, sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Sant’Anna per l’assistenza e l’identificazione. Nella struttura verrà applicata la quarantena prevista dalle normative sull’emergenza sanitaria.

Read More

‘Ndrangheta, Magorno(IV): “Losardo emblema di legalità”

40 anni fa l’omicidio di Giannino Losardo. “Da un lato il dovere del ricordo – dice Ernesto Magorno, senatore di Italia Viva- per questo costruttore della legalità che ha speso la sua vita per combattere la ‘Ndrangheta e la corruzione, dall’altro il dovere di continuare a chiedere la verità per arrivare a individuare i colpevoli di quell’efferato omicidio.
Siamo e saremo sempre con chi opera contro ogni forma di mafia”.

Read More

Droga: trovati con marijuana e cocaina, tre arresti

Tre persone sono state arrestate e poste ai domiciliari con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in due distinte attività dei carabinieri del Comando provinciale di Crotone in città e in provincia.

Nel primo episodio, avvenuto a Crotone, i militari della sezione Radiomobile della Compagnia cittadina, impegnati in un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, hanno sorpreso e sottoposto a perquisizione un trentunenne ed un ventiseienne trovati in possesso di 18 grammi di marijuana e 0,7 grammi di cocaina.

Nell’altra circostanza un ventitreenne, fermato dai militari a Casabona, è stato trovato in possesso di 70 grammi di marijuana.

La sostanza stupefacente è stata trovata a seguito di una perquisizione veicolare nel bagagliaio della vettura.

Read More

Instagram

Categorie

Archivi