Giorno: 8 Agosto 2020

Coronavirus: quattro casi positivi in Calabria

Sono quattro i nuovi positivi al coronavirus riscontrati nelle ultime 24 ore in Calabria. E’ il dato contenuto nel bollettino della Regione che porta il totale a 1.287 casi. Ad oggi nella regione sono stati effettuati 125.275 tamponi di cui 123.988 risultati negativi.
Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 4 in reparto, 184 guariti e 33 deceduti; Cosenza: uno in reparto, 21 in isolamento domiciliare, 437 guariti e 34 deceduti; Reggio Calabria: 2 in reparto, 13 in isolamento domiciliare, 268 guariti e 19 deceduti; Crotone: 3 in isolamento domiciliare, 113 guariti e 6 deceduti; Vibo Valentia: 3 in isolamento domiciliare, 82 guariti e 5 deceduti.
Nei ricoveri segnalati nell’Ospedale di Catanzaro, cinque sono in Malattie Infettive: due sono della provincia di Vibo Valentia, di cui una è ricoverata in Malattie Infettive successivamente al parto cesareo, e uno è di fuori regione. Dei tre soggetti positivi rilevati dall’Asp di Reggio Calabria, due sono rientri dall’estero e uno è proveniente da Fuori regione.
Il soggetto positivo rilevato dall’AO di Cosenza, è proveniente da fuori regione. Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 28.590

Read More

Da Catanzaro a Tropea l’Odissea Museum alla ribalta nazionale su rai uno con “Linea Blu”

Tropea e il primo museo in Italia dedicato interamente all’Odissea, al mito di Ulisse e al viaggio di Omero tra Calabria e Sicilia, sono stati al centro dell’ultima puntata di “Linea Blu” andata in onda su Rai Uno. A conquistare l’attenzione mediatica nazionale è stato il suggestivo percorso espositivo che si potrà visitare per tutta l’estate nel complesso monumentale di Santa Chiara di Tropea, un evento con cui la perla del Tirreno ha inteso arricchire la propria proposta quale Capitale italiana della cultura 2022. A curarlo è Sergio Basile, il direttore dell’Odissea Museum e dell’ente di promozione turistica e culturale Rete Museale Regionale, che ha dato vita ad un itinerario suggestivo, nato a Catanzaro, ispirato alle leggende e ai miti di Ulisse tra Magna Grecia e Trinacria.

Vengono presentati al pubblico una serie di riproduzioni di capolavori pittorici, scultorei, vasi e pannelli dedicati alle principali teorie ed ipotesi di geolocalizzazione del viaggio di Ulisse nel Mediterraneo. Secondo celebri studi che portano la firma, tra gli altri, di Wolf e Balletta, Omero attraversò lo stretto di Scilla e Cariddi, che coincidevano con le leggendarie colonne d’ercole, e si ritrovò a percorrere la costa degli dei tra Tropea, Capo Vaticano e Pizzo. “Con questo progetto vogliamo esaltare – racconta Basile – il magico connubio tra l’opera omerica e la gloriosa storia della Magna Graecia. Riportare alla luce le radici autentiche della Calabria come crocevia di scambi e culture, al centro del Mediterraneo, può contribuire a promuovere la crescita culturale e turistica del nostro territorio”.
Ambasciatore del progetto di Tropea è il maestro orafo Michele Affidato che ha inteso offrire il proprio contributo esponendo al pubblico i pezzi della collezione “Percorsi di una storia preziosa – l’evoluzione del gioiello dall’antica Magna Grecia ai nostri giorni”. La mostra potrà essere visitata fino al 30 settembre, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 24.

Read More

Wanda Ferro su candidatura di Antonino Minicuci

“Con la candidatura di Antonino Minicuci, il centrodestra ha finalmente la possibilità di tornare alla guida di Reggio Calabria con una amministrazione forte e autorevole, capace di risollevare le sorti di una città in forte sofferenza. Fratelli d’Italia ha condiviso fin dall’inizio e sostiene con lealtà la candidatura indicata dalla Lega, rispettosa come sempre degli accordi nazionali e consapevole che l’unità del centrodestra è un valore da difendere. Il nostro elettorato non comprende e non accetta le divisioni. Auspichiamo che anche Forza Italia, guardando esclusivamente all’interesse di Reggio Calabria e dei suoi cittadini, possa ritrovarsi compatta intorno alla candidatura di Minicuci, una personalità che vanta quella grande esperienza amministrativa necessaria per dare risposte alle tante problematiche della città e realizzare un progetto per il suo rilancio”.

Read More

Amantea (CS).Cinema: La Guarimba, inaugurata l’8/a edizione del festival

Ha registrato oltre 500 presenze, secondo gli organizzatori e nel rispetto delle disposizioni anti Covid, la serata inaugurale dell’edizione numero 8 de La Guarimba International Film Festival di Amantea, rassegna di corti a ingresso libero che quest’anno ha ricevuto la medaglia del Capo dello Stato.
Ad accendere i riflettori su La Guarimba 2020, l’Orchestra di Fiati Mediterranea – primo concerto in assoluto dopo il lockdown – con un omaggio a Ennio Morricone e alla sua grande musica. Ospite della serata Laura Gabrielaitytė-Kazulėnienė, addetta alla Cultura dell’Ambasciata della Lituania, che ha presentato il corto “Community Gardens” della regista lituana Vytautas Katkus, in concorso per la sezione Fiction.
La maratona di film è proseguita con la proiezione dei corti in concorso provenienti da ogni angolo del mondo fino a tarda notte: i più coraggiosi alle 2.00 del mattino hanno assistito ad Insomnia, la sezione de La Guarimba dedicata al cinema sperimentale.
Il festival proseguirà fino al 12 agosto, serata che non solo vedrà la premiazione dei film vincitori ma anche le proiezioni dei corti fuori concorso: MigrArti, Americania e Karmala.
“Il comune di Amantea a gennaio – afferma il direttore Giulio Vita – è stato sciolto per mafia, ci siamo ritrovati a organizzare il festival nel bel mezzo di una crisi sanitaria mondiale e con al governo dei commissari prefettizi. Ricevere il riconoscimento dal Presidente della Repubblica ha un grande significato non solo per noi come festival ma per l’intero territorio. È indispensabile essere supportati dalle istituzioni per far sì che valori come la democrazia e l’uguaglianza non rimangano solo delle parole scritte nella nostra Costituzione”.
La Guarimba è anche La Grotta dei Piccoli, un festival nel festival che offre una programmazione completa per bambini e una per ragazzi realizzata in collaborazione con Unicef Italia e curata da Valeria Weerasinghe. (ANSA).

Read More

Melicucco (RC): Scoperta piantagione di droga tra i rovi, arrestati zio e nipote

Avevano impiantato una coltivazione di marijuana proteggendola con una sorta di barriera fatta di rovi e sterpaglie. Pasquale Fossari, di 51 anni, con precedenti, e il nipote Francesco Fossari, di 26, incensurato, sono stati arrestati dai carabinieri a Melicucco con l’accusa di coltivazione di sostanza stupefacente.
I militari di Cinquefrondi, nel corso di un servizio di perlustrazione svolto insieme ai Cacciatori dello Squadrone Eliportato di Vibo Valentia, in una zona impervia tra Anoia e Melicucco, hanno avvertito dei rumori e movimenti anomali assieme forte odore di marijuana. Avvicinandosi al luogo si sono trovati di fronte un vero e proprio muro impenetrabile di rovi e sterpaglie individuando, però, una “porta” naturale, creata con piante e legna, dalla quale si accedeva ad un tunnel scavato per circa 30 metri. Il percorso ha condotto ad uno spiazzale aperto ma protetto da pareti naturali. In quel luogo i militari hanno trovato vari filari con tubi di irrigazione del tipo “a goccia” per la coltivazioni di numerose piante di marijuana, di piccola e media dimensione.
I due “coltivatori” hanno tentato di nascondersi tra le sterpaglie, senza riuscire però a dileguarsi. Zio e nipote hanno anche tentato di raccogliere tutte le piante dentro a sacchetti in plastica, per poi gettarli il più lontano possibile. Tutte le 211 piante di canapa indiana presenti e in stato di crescita sono state ritrovate assieme a strumenti, attrezzi e prodotti, compresi medicine e fertilizzanti, per la coltivazione e cura delle piante. L’area era anche dotata di un sistema di irrigazione “automatico” che non necessitava una costante presenza.

Read More

Un nuovo tormentone “made in Calabria”

Lui è Luigi Benincasa, 24 anni, di Corigliano Rossano (Cs) ed il suo brano “Ciliegio” potrebbe diventare un vero e proprio tormentone, di quelli che tutto cantiamo in spiaggia o ascoltiamo in macchina.
Da oggi, infatti, la canzone è disponibile su tutte le piattaforme digitali e per il giovane artista calabrese è un risultato che arriva al culmine di un percorso fatto di lavoro e passione. La sua tenacia, insieme alle sue doti in campo musicale, hanno fatto la differenza ed ora “Ciliegio” si candida ad essere una delle canzoni che, anche involontariamente, si associano all’estate, ad un periodo della nostra vita o ad un momento. Se così dovesse essere, se dovessimo davvero ascoltare la canzone in ogni “dove”, lo faremo con un pizzico di orgoglio tutti noi calabresi perché un figlio della nostra terra sarebbe riuscito in una vera e proprio impresa riservata a pochi.
“Nascere, crescere, vivere.
Cambiare pelle, reinventarsi…
CILIEGIO
Il mio singolo.
Il singolo della mia rinascita – scrive Benincasa su Facebook-
Frutto del sapiente lavoro della mia insegnate Francesca LadyFra Ettorre, che ha saputo cucirmelo addosso.
Ciliegio è la mia storia, fatta di pensieri, sguardi, sensazioni, viaggi…
Ringrazio Francesca Ettorre per aver scritto e composto questa perla, e Luigi Pignalosa per averla magistralmente arrangiata.
Sono finalmente felice di comunicarvi che, da adesso, è anche un po’ vostro”.
Read More

Sciolti i comuni di Sant’Eufemia d’Aspromonte e Cutro per infiltrazioni mafiose

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, alla luce di “approfonditi accertamenti dai quali sono emerse forme di ingerenza da parte della criminalità’ organizzata che espongono le amministrazioni a pressanti condizionamenti e ne compromettono il buon andamento”, ha deliberato lo scioglimento dei Consigli comunali di Cutro (Crotone) e di Sant’Eufemia d’Aspromonte (Reggio Calabria), a norma dell’articolo 143 del Testo unico degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), affidandone contestualmente la gestione a una commissione straordinaria. E’ quanto si legge nel comunicato finale dei lavori del Consiglio dei ministri

Read More

Reggio Calabria. Verranno consegnate martedì prossimo le pergamene San Giorgio d’Oro

Martedì prossimo, con inizio alle ore 11.00, presso la Sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, si svolgerà la cerimonia di consegna delle pergamene dei San Giorgioni d’Oro alle personalità già insignite dell’onorificenza durante il lockdown, ma per le quali non era stato possibile procedere alla consegna a causa del divieti imposti dalle misure anti-covid19.

I 22 insigniti verranno chiamati a ritirare la pergamena divisi in gruppi con orari distanziati di mezz’ora, al fine di procedere allo svolgimento dell’evento nel rispetto del divieto di assembramento e delle regole di distanziamento sociale.

Read More

Melicucco(RC): scoperta una nuova piantagione di marijuana. Arrestati zio e nipote

Nel corso di specifico servizio volto alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, i carabinieri della dipendente Stazione di Cinquefrondi, insieme ai colleghi Cacciatori dello Squadrone Eliportato di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto Fossari Pasquale, 51enne pregiudicato di Melicucco e il nipote Fossari Francesco, 26enne incensurato, per il reato di coltivazione di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

In particolare, i militari durante i regolari servizi di perlustrazione del territorio rurale e aspromontano, hanno sentito in una zona molto impervia tra Anoia e Melicucco, degli anomali rumori e movimenti, nonché odore di marijuana. Avvicinandosi al luogo si sono trovati di fronte un vero e proprio muro di rovi e sterpaglie impenetrabile, e solo un attenta ricerca ha permesso di intravedere una sorta di “porta” naturale, creata con piante e legna, dalla quale si accedeva ad un tunnel scavato nei rovi per circa 30 metri, il quale portava in uno spiazzale aperto, ma sempre ben protetto da pareti naturali. Una volta giunti nell’area, e dopo aver bloccato e circondato l’uscita, i Carabinieri si sono trovati davanti vari filari con tubi di irrigazione del tipo “a goccia” per la coltivazioni di numerose piante di marijuana, di piccola e media dimensione. I due sfortunati coltivatori hanno tentato di nascondersi tra le sterpaglie, senza riuscire però a fuggire, essendo l’unica uscita da loro realizzata già bloccata. Gli stessi hanno però tentato di raccogliere tutte le piante dentro a sacchetti in plastica, per poi gettarli il più lontano possibile. L’attenta ispezione dei luoghi ha consentito in ogni caso di ritrovare tutte le 211 piante di canapa indiana in stato di crescita, di altezza variabile tra i 0, 30 e 1,70 metri, che, una volta cresciute, estirpate e vendute al dettaglio, avrebbero fruttato diverse decine di migliaia di euro. Oltre la sostanza stupefacente i carabinieri hanno rinvenuto numerosi strumenti, attrezzi e prodotti, compresi medicine e fertilizzanti, per la coltivazione e cura delle piante.

L’ingegno e la scaltrezza dimostrate nella realizzazione della piantagione nonchè un sistema di annaffiamento “automatico” che non necessitava una costante presenza, non è bastato ai due parenti per evitare l’arresto in flagranza dei Carabinieri della Compagnia di Taurianova e sono stati tradotti in carcere in atteso del giudizio di convalida.

L’ennesimo intervento rientra nella più ampia e diffusa azione dei carabinieri della Piana di Gioia Tauro nel contrasto alla coltivazione di cannabis nel territorio, che ha già consentito pochi giorni fa di sequestrare a Taurianova oltre 7.000 piante di marijuana contenute in un essiccatoio,  a conferma di una sempre incisiva e pervasiva azione di contrasto al fenomeno disposta e coordinata dal Gruppo Carabinieri di Gioia Tauro.

Read More

Cosenza: all’Annunziata, dopo dieci anni riapre Chirurgia orale ad alta complessità

All’Annunziata di Cosenza, nella UOC Odontoiatria e Stomatologia, diretta dalla
dr.ssa Simona Loizzo, dopo dieci anni, riprende il servizio di Chirurgia orale ad alta
complessità.
E nei giorni scorsi è stato eseguito un complesso intervento di asportazione
di tumore linguale mediante glossectomia.
L’intervento di ablazione chirurgica parziale della lingua, è stato effettuato dall’
equipe composta oltre che dal direttore della UOC, dr.ssa Loizzo, dai dr.ri Andrea De
Stefanis, Domenico Valente e Ilaria Ballesio, con il tutoraggio scientifico del prof.
Amerigo Giudice, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, che ne
seguirà il follow up clinico nel medio e lungo termine.
Il paziente sta bene, non presenta difficoltà di linguaggio e deglutizione ed è
tornato alle proprie attività.
“Riprende un’attività chirurgica – ha dichiarato il direttore della UOC Odontoiatria e
Stomatologia, Simona Loizzo – alla quale, nell’ultimo anno la Direzione strategica ha dato
impulso e che ci consente di ampliare la gamma dei servizi del nostro Ospedale,
erogando prestazioni chirurgiche che, in altri tempi, avrebbero costretto i pazienti affetti da
lesioni neoplastiche della lingua e del cavo orale, a rivolgersi al altre strutture sanitarie”.
Prosegue a pieno ritmo l’attività della UOC di Odontoiatria e Stomatologia diretta
dalla dr.ssa Loizzo, che anche in periodo Covid ha lavorato per le urgenze odontoiatriche
di secondo livello quali: emorragie, traumi e asportazione di lesioni cistiche e procedure
bioptiche per tumori del cavo orale. Nel primo semestre sono stati 250 i ricoveri in day surgery per patologie orali complesse e più di 100 le valutazioni del massiccio facciale, alcune delle quali esitate in
riduzioni chirurgiche mediante dispositivi di osteosintesi delle ossa facciali.
Particolare attenzione è stata rivolta, secondo le indicazioni del Ministero della
Salute, all’Odontoiatria speciale, al fine di impedire che pazienti con disabilità complesse
potessero, in fase pandemica, subire una brusca decelerazione di percorsi di cura.

Read More
Guarda on-line le nostre notizie

Instagram

Categorie

Archivi