Giorno: 26 Settembre 2020

Ecco i fondi per le mense scolastiche biologiche, ripartiti 5 milioni tra le regioni

Cinque milioni di euro a tutte le Regioni italiane per sostenere le mense scolastiche biologiche per l’anno 2020. E’ stato ripartito il fondo che consentirà di ridurre i costi a carico delle famiglie beneficiarie del servizio di mensa scolastica biologica e di realizzare iniziative di informazione e di promozione nelle scuole per una sana alimentazione.

L’intesa, sul decreto del Ministero delle Politiche Agricole, di concerto con il Ministero dell’Istruzione, relativa al riparto del Fondo per le mense scolastiche biologiche per il 2020, è stata sancita in Conferenza Stato Regioni.

“Il nostro impegno per favorire e promuovere modelli agricoli e alimentari sostenibili – spiega la ministra delle Politiche agricole Teresa Bellanova – va avanti anche attraverso il progetto delle mense scolastiche biologiche. La dotazione del Fondo contribuirà anche quest’anno a rendere più accessibili i servizi e a proseguire le azioni di sana educazione alimentare, stimolando la diffusione dell’agricoltura biologica nel nostro Paese”.

“L’Italia – ha aggiunto – è leader in Europa per numero di operatori biologici. Vogliamo lavorare per rendere sempre più sostenibili le nostre produzioni e garantire sicurezza al consumatore attraverso controlli rigorosi. Con le mense biologiche certificate, sosteniamo i nostri agricoltori che operano nella filiera e garantiamo cibo di qualità e genuino alle bambine e ai bambini, permettendo così a studenti, insegnanti e genitori di conoscere un modello innovativo di produzione del cibo, sano e sostenibile”.

Fonte Ansa

Read More

Conte: “Quota 100 non sarà rinnovata”

“Quota 100 è un progetto triennale di riforma che doveva supplire a un disagio sociale. Non è all’ordine del giorno il rinnovo”. Così il premier Giuseppe Conte in collegamento con il Festival dell’economia di Trento.

Dal coronavirus al reddito di cittadinanza passando per la scuola, durante il suo intervento il presidente del Consiglio ha affrontato molti temi. “Sull’inserimento nel mondo del lavoro collegato al reddito di cittadinanza siamo indietro. Tuttavia posso dire che nei primi mesi del 2021 potremo presentare l’altro progetto, quello che incrocia l’attuazione del reddito di cittadinanza con l’inserimento nel mondo del lavoro”, ha sottolineato.
Fonte Adnkronos
Read More

Estesa fino alla mezzanotte di domani, domenica 27 settembre, l’allerta meteo arancione su tutto il territorio comunale

E’ stata estesa fino alla mezzanotte di domani, domenica 27 settembre, su tutto il territorio comunale, l’allerta meteo arancione  già diramata ieri dalla Protezione civile della Regione Calabria.  Lo comunica il  Settore Protezione Civile del Comune di Cosenza, attraverso la dirigente, Ing.Antonella Rino, a seguito del nuovo messaggio di allerta che la Protezione Civile regionale ha indirizzato a Palazzo dei Bruzi.

Nel messaggio di allertamento unificato diramato dalla Protezione civile regionale si fa riferimento ad “una previsione di precipitazioni sparse a carattere di rovescio o temporali con quantitativi da deboli a puntualmente moderati”. Previste, inoltre, raffiche di vento.

Il Settore Protezione civile del Comune ricorda alla cittadinanza l’adozione delle seguenti misure comportamentali:

– Evitare di allontanarsi dalla propria abitazione se non strettamente necessario;

– Non sostare in prossimità di fiumi, argini, torrenti, scarpate, ponti;

– Porre estrema attenzione nell’attraversamento di sottopassi o ponti;

– Fare attenzione alla possibile caduta di rami e alberi;

– Non sostare nella zona di possibile caduta di cornicioni o tegole;

– Non sostare in locali interrati o seminterrati esposti a possibili allagamenti o inondazioni.

In caso di pericolo – si legge ancora nell’avviso – contattare i seguenti numeri: VIGILI URBANI 0984 813760 VIGILI DEL FUOCO 115 CARABINIERI 112”.

 

 

Read More

Covid, 1869 nuovi casi e altri 17 morti

Sono 1.869 i nuovi casi di coronavirus in Italia, come si legge sul sito del ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 17 morti, che portano il totale a 35.818 dall’inizio dell’emergenza.

Lieve aumento delle persone in terapia intensiva e dei ricoverati nei reparti. Attualmente sono in rianimazione 247 persone (tre in più di ieri) e 2.746 sono ricoverate in ospedale (9 in più di ieri).
Sono 875 i nuovi positivi al coronavirus e 977 le persone guarite nelle ultime 24 ore a fronte di 104.387 tamponi eseguiti. Il totale degli attualmente positivi al Sars-Cov-2 è di 48.593 mentre dall’inizio dell’emergenza 223.693 persone sono guarite.
Fonte Adnkronos
Read More

Castrovillari (CS): la Corte dei Conti smaschera le bugie di Lo Polito sul dissesto

“Ancora una volta con un’operazione istrionica, che tenta di scaricare le responsabilità di gestione della giunta da lui presieduta alla giunta precedente, il sindaco Lo Polito ritorna sul dissesto dell’Ente, addebitando lo stesso alle amministrazioni di centro destra” A dirlo è il candidato a sindaco per il centro destra, Giancarlo Lamensa, che dimostra la veridicità della sua tesi facendo riferimento ad un documento della Corte dei Conti del marzo 2019.

“È, quindi, necessario evidenziare – prosegue Lamensa – che la delibera della Corte dei Conti, inerente il quinquennio 2012-2017 (interessato dal piano di riequilibrio finanziario e con il quale si è, di fatto, determinato il dissesto) rileva irregolarità di gestione finanziaria da parte del Comune ed in particolare sofferma la sua analisi su:

1)         cronica difficoltà di riscossione delle entrate;

2)         mancato o insufficiente recupero dell’evasione tributaria, basti considerare che si è incassato rispetto all’evasione accertata dall’Ente meno del 20% (su cinque milioni di euro ha incassato un milione);

3)         irregolare tenuta delle scritture contabili;

4)         anomalie nel fondo cassa del Comune.

Il dissesto è quindi dovuto al mancato raggiungimento degli obiettivi del riequilibrio finanziario”.

“C’è da dire – sottolinea Lamensa – che il Piano di Riequilibrio Finanziario è figlio di una situazione cronica di disequilibrio finanziario in Italia di gran parte degli Enti Locali. Disequilibrio determinato dagli ingenti tagli dei trasferimenti da parte dello Stato centrale agli Enti Locali avvenuti nel decennio 2002 – 2012 e che per il Comune di Castrovillari ha comportato minori trasferimenti per sette milioni di euro. Ad aggravare la crisi di liquidità degli Enti c’è anche da considerare la crisi economica che dal 2008 ha impattato negativamente su tutto il sistema Italia”.

“I debiti al momento del primo insediamento di Lo Polito – prosegue Lamensa – era identici a quelli del 2002 con la differenza che all’epoca non vi erano tagli e nemmeno crisi finanziaria. Ma vi è di più: quando Lo Polito parla dei 3,8 milioni di euro di debiti verso il Commissario omette di dire che esistevano crediti per 3 milioni di euro e, per quanto concerne i debiti relativi al servizio idrico, non dice che esistevano crediti per circa 3,5 milioni di euro che per come stabilito dalla Corte, la giunta Lo Polito ha preferito azzerare anziché recuperare. Infine e non per ultimo i debiti per “acqua non pagata alla Regione” riguardano gli anni 1981/2004.

“Ma c’è di più – ribadisce Lamensa – la città deve anche sapere che il riconoscimento dei debiti per il servizio idrico è stato effettuato non considerando che la proprietà dei pozzi e delle sorgenti è del Comune di Castrovillari! Praticamente il Comune paga l’uso su di un suo bene ed il costo sostenuto lo trasferisce sui cittadini. Senza considerare che la stessa Corte dei Conti aveva evidenziato, chiedendo nel 2012 al nostro Comune di deliberare sul rapporto Sorical, diverse incongruenze che hanno determinato tariffe superiore al 15 per cento di quanto dovuto”.

“Quando Lo Polito dice di aver amministrato la città di Castrovillari per soli cinque anni, mente sapendo di mentire – prosegue Lamensa – Lo ha fatto per ben otto, direttamente, e per diversi altri anni, è stato protagonista come assessore dell’amministrazione di centro sinistra e come consigliere di minoranza dell’amministrazione di centro destra. Chiamarsi fuori dalle condizioni in cui versa questa nostra città, appare puerile e sconcertante”.

“Il tentativo di arrampicarsi sugli specchi – conclude Lamensa – per cercare di attribuire la responsabilità a chi lo ha preceduto, dà la misura della sua inaffidabilità politica”.

Read More

Il Covid torna a mietere vittime in Calabria

Nuova vittima in Calabria per il Coronavirus. la vittima è un 73enne, V.R., il cosiddetto “paziente zero” di Buonvicino, che è deceduto dopo tre settimane dalla scoperta di positività al Covid-19.
L’uomo era ricoverato nell’ospedale dell’Annunziata e le sue condizioni di salute si erano aggravate nelle ultime ore. Il 73enne era stato ricoverato d’urgenza nella Tirrenia Hospital di Belvedere. Sottoposto al tampone era risultato positivo ed era stato trasferito all’Annunziata di Cosenza. Non appena venuti a conoscenza della sua positività, tutto il personale e i medici della casa di cura di Belvedere erano stati posti in quarantena.
Eseguiti i tamponi anche ai componenti della sua famiglia, moglie e figlio, che sono risultati anch’essi positivi.

Salgono a 100 le vittime da coronavirus in Calabria. Poche ore dopo il decesso del 73enne di Buonvicino, un altro anziano è morto nell’ospedale di Cosenza. Si tratta di F.M, di 72 anni, di Corigliano Rossano, positivo al
Covid-19 e ricoverato nel reparto di rianimazione dell’Annunziata. Come nel caso del paziente di Buonvicino, il quadro clinico del paziente era compromesso da altre patologie.

 

Read More

Incidenti sul lavoro: intrappolato in macchina operatrice, muore un operaio

Un operaio di Isola Capo Rizzuto Francesco Ventura, di 49 anni, alle dipendenze di un’impresa che lavora per conto di Rfi alla manutenzione della linea ferrata, è morto sul colpo in un incidente sul lavoro avvenuto a Condofuri, in provincia di Reggio Calabria. Da una prima ricostruzione pare che Ventura, a fine turno, apprestandosi a ripulire il serbatoio del macchinario che sparge la ghiaia tra i binari sia rimasto intrappolato, per cause che sono in corso di accertamento, tra gli ingranaggi del nastro trasportatore della macchina. Per estrarre il corpo di Ventura si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco.
L’uomo, che era molto conosciuto a Isola Capo Rizzuto, lascia la moglie e due figli di 19 ed 11 anni. Cordoglio è stato espresso dall’Amministrazione comunale del centro del Crotonese.
“Un figlio di questa terra, un umile lavoratore – è scritto in un messaggio – ha perso la vita mentre svolgeva il suo lavoro.
Una notizia che ci ha riempito di dolore: un padre di famiglia che esce la mattina per guadagnarsi la sua giornata e non fa più rientro a casa. Notizie che non vorremmo mai sentire. Dal profondo del cuore, l’amministrazione comunale esprime vicinanza e sentite condoglianze alla famiglia del povero Francesco”.

Read More

Girifalco (CZ): Ferraina e Vonella ringraziano Mimmo Tallini e Forza Italia per il sostegno

Il coordinatore ed il vice coordinatore comunale di Forza Italia a Girifalco, Elisabetta Ferraina e Filippo Vonella, ringraziano il coordinatore provinciale, nonché Presidente del consiglio Regionale, Domenico Tallini per la vicinanza ed il sostegno avuto in questa campagna elettorale. “Siamo grati – dichiarano Ferraina e Vonella – al coordinatore provinciale Mimmo Tallini per il supporto politico che ha dimostrato intorno al progetto “Girifalco una nuova era” con capolista Carolina Scicchitano.”
“Tallini e Forza Italia con i maggiori esponenti provinciali, regionali e nazionali ci sono stati vicini per le consultazioni elettorali appena concluse.” “Forza Italia – specificano Ferraina e Vonella – é stata, anche grazie alla vicinanza degli esponenti provinciali, regionali e nazionali, la forza politica trainante della lista “Girifalco una nuova era”. “Un risultato – rimarcano Ferraina e Vonella – maturato dalla costanza del nostro partito di essere presente nel territorio.” “Tallini – continuano i due esponenti di Forza Italia a Girifalco- é stata una guida presente per Forza Italia Girifalco e per il nostro risultato che ci ha visti i più votati della lista e tra i più votati in assoluto.” “Insieme a lui – concludono Ferraina e Vonella – e a tutti gli esponenti di Forza Italia saremo presenti per la crescita della nostra comunità.”

Read More

Coronavirus: il bollettino della Regione Calabria

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 193.439 tamponi.

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.921 (+15 rispetto a ieri), quelle negative sono 191.518.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: 10 in reparto; 2 in terapia intensiva; 67 in isolamento domiciliare; 198 guariti; 33 deceduti.

– Cosenza: 11 in reparto; 119 in isolamento domiciliare; 482 guariti; 36 deceduti.

– Reggio Calabria: 7 in reparto; 98 in isolamento domiciliare; 330 guariti; 19 deceduti.

– Crotone: 22 in isolamento domiciliare; 117 guariti; 6 deceduti. – Vibo Valentia: 2 in reparto; 21 in isolamento domiciliare; 85 guariti; 5 deceduti.

Altra Regione o Stato Estero: 251 (nel totale è compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione). I ricoverati del setting “Fuori regione” e dei migranti sono stati inseriti nei conteggi dei rispettivi reparti di degenza. Complessivamente i ricoveri presso l’Ospedale di Catanzaro sono 10 di cui 5 sono riferiti a persone non residenti. I ricoverati presso l’AO di Cosenza sono 11; di questi tre sono “non residenti”, mentre la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita nel setting “fuori regione”.

Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture che nel tempo sono stati dimessi. A Cosenza oggi si registrano sette nuovi casi, quattro con indagine epidemiologica in corso, un contatto di caso noto, due positivi al test sierologico, di cui un’insegnante.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 2019.

Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

Read More

Bovini al pascolo in terreno privato, denunciata allevatrice

Faceva pascolare senza alcuna autorizzazione e custodia i propri bovini di razza podololica in una proprietà privata nel territorio del comune di Crucoli.
Un’allevatrice di Umbriatico è stata denunciata dai Carabinieri Forestale per abbandono di animali in fondo altrui e pascolo abusivo dai carabinieri forestali.
I militari, a seguito di accertamenti avviati nel mese di agosto, sono riusciti a risalire alla titolare dell’allevamento risultata proprietaria di un consistente numero di bovini.
Durante l’attività di controllo i carabinieri forestali avevano notato tracce di deiezioni bovine nella località Chiusella di Crucoli, senza accertare la presenza di animali al pascolo. I servizi erano stati intensificati, anche in seguito al malcontento manifestato da alcuni agricoltori della zona per le perdite di produzioni agricole che erano costretti a sopportare.

Read More
Guarda on-line le nostre notizie

Instagram

Categorie

Archivi