Giorno: 4 Ottobre 2020

Migranti: nuovo sbarco a Roccella Jonica, giunti in 150

Nuovo sbarco di migranti a Roccella Jonica. Altri 150 cittadini di varie nazionalità sono giunti in serata nel porto della cittadina della Locride a bordo di un vecchio motopeschereccio, il “Nuri Reis”, battente bandiera italiana.
A bordo diversi nuclei familiari con bambini di età inferiore a 6 anni. L’imbarcazione è stata intercettata al largo di Roccella Jonica, a circa 10 miglia dalla costa, dalle motovedette della Guardia Costiera a seguito di una richiesta di soccorso. In porto è stato applicato il protocollo previsto per la prima accoglienza e assistenza con il coordinamento della Prefettura di Reggio Calabria.
I migranti saranno sottoposti tutti al tampone rinofarigeo e, da quanto si è potuto apprendere, trascorreranno la notte in una struttura pubblica messa disposizione dal Comune prima di essere trasferiti, nel giro di massimo 24-36 ore, in strutture calabresi più adeguate, probabilmente a Crotone.

Read More

Comunali: alle 19 l’affluenza alle urne è del 29,07

Si conferma anche nella seconda rilevazione delle 19 il calo di votanti al turno di ballottaggio per l’elezione del sindaco e del consiglio comunale in corso nei sei centri calabresi interessati, tra cui Reggio Calabria e Crotone. A livello regionale l’affluenza si attesta sul 29,07% rispetto al 32,72% registrato alla stessa ora nel primo turno.
A Reggio si è recato finora alle urne il 29,39% a fronte del 33,73 di due settimane addietro. Si è ulteriormente allargato, invece, il divario di votanti a Crotone dove l’affluenza, alle 19, è pari al 31,25 rispetto al 38,31 precedente. In controtendenza si pone Taurianova dove ha votato il 25,96%, facendo segnare un aumento di tre punti rispetto al primo turno quando la percentuale si fermò al 22,95. Cali anche a Cirò Marina 28,71 contro il 32,21 e San Giovanni in Fiore 26,37 contro 30,95. Meno accentuato il dato di Castrovillari con il 29,80 a fronte del precedente 31,20.

Read More

RIPARTE L’ANIMAZIONE TERRITORIALE PER AVVIARE GLI ACCORDI CON CUI ISTITUIRE I DISTRETTI DEL CIBO DELLA CALABRIA

La buona politica ha accompagnato la proposta progettuale con una delibera di Giunta per approvare la norma attuativa che determina la nascita dei Distretti del Cibo in Calabria. Merito certamente dell’Assessore regionale all’Agricoltura Gianluca Gallo, ma anche del presidente regionale di Acli Terra Calabria, Pino Campisi, dell’esperto di comunicazione pubblica e marketing territoriale, Valerio Caparelli, e dell’esperto di sviluppo locale, Cosimo Cuomo, che da due anni accompagnano e promuovono questa nuova idea di sviluppo in tutte le province calabresi, costruendo il tessuto relazionale, partenariale e culturale che ha portato a questo importante risultato, strategico per l’impresa e per l’occupazione. Con l’istituzione dei Distretti del Cibo si mira a sostenere i sistemi produttivi locali, caratterizzati da un’identità territoriale, ma anche a promuovere la coesione e l’inclusione sociale, garantendo la sicurezza alimentare e salvaguardando il territorio e il paesaggio rurale attraverso le attività agricole e agroalimentari. L’Ente regionale, dopo aver valorizzato, sostenuto e definito l’iter istruttorio per il riconoscimento dei Distretti del Cibo,perseguirà nello specifico, in concorso con le varie espressioni territoriali costituenti, l’obiettivo strategico di contribuire al mantenimento e alla crescita dell’occupazione, sostenendo la proiezione sui mercati nazionali e internazionali delle imprese e favorendone la concentrazione dell’offerta in logica di filiera e di multifiliera. A tal proposito, da un punto di vista generale e nell’ambito delle politiche dello sviluppo locale, la Regione Calabria utilizzerà la rete territoriale dei Distretti del Cibo come strumento di integrazione delle politiche di sviluppo con le politiche per l’occupazione, in una prospettiva di innovazione, competitività e sostenibilità economica, ambientale e sociale degli interventi.

Appena verrà pubblicata la Delibera di Giunta verrà all’Albo regionale, nel pieno rispetto delle disposizioni attuative stabilite e secondo i requisiti richiesti, si avvieranno i procedimenti di riconoscimento dei vari Distretti del Cibo espressione dei diversi territori, partendo dall’Accordo di Distretto sottoscritto dai diversi soggetti (Partner) operanti nel sistema produttivo locale del Distretto del Cibo che aderiranno al partenariato socio-economico e territoriale, attraverso il quale verrà individuatoil Soggetto proponente, gli obiettivi e le azioni previste, incluso il Programma, oltre ai tempi di realizzazione, ai risultati e agli obblighi reciproci dei Soggetti aderenti e/o beneficiari. È prevista anche l’istituzione del Coordinamento regionale dei Distretti del Cibo della Calabria con funzioni di indirizzo, orientamento strategico e supporto alle attività di monitoraggio. A tal proposito, l’Assessore regionale all’Agricoltura potrà disporre di un’apposita task force, da istituire con atto deliberativo, composta da dirigenti,funzionari regionali ed esperti di comprovata competenza tecnica, scientifica e professionale.

 

 

Read More

Coronavirus: il bollettino della Regione Calabria

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 206.980 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 2.063 (+19 rispetto a ieri), quelle negative sono 204.917. Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: 14 in reparto; 1 in terapia intensiva; 79 in isolamento domiciliare; 219 guariti; 33 deceduti.

– Cosenza: 10 in reparto; 135 in isolamento domiciliare; 494 guariti; 36 deceduti.

– Reggio Calabria: 7 in reparto; 1 in rianimazione; 110 in isolamento domiciliare; 344 guariti; 19 deceduti.

– Crotone: 8 in isolamento domiciliare; 133 guariti; 6 deceduti.

– Vibo Valentia: 5 in reparto; 30 in isolamento domiciliare; 86 guariti; 6 deceduti.

Altra Regione o Stato Estero: 287 (nel totale è compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione).

I ricoverati del setting “Fuori regione” e dei migranti sono stati inseriti nei conteggi dei rispettivi reparti di degenza. Complessivamente i ricoveri presso l’Ospedale di Catanzaro sono 14 di cui 5 sono riferiti a persone non residenti. I ricoverati presso l’AO di Cosenza sono 10; di questi tre sono “non residenti”, mentre la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita nel setting “fuori regione”. Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture che nel tempo sono stati dimessi. Cosenza oggi registra 8 nuovi positivi, di cui 4 da nuovo focolaio, uno da focolaio noto e tre con inchiesta epidemiologica in corso. Crotone registra due casi da nuovo focolaio. Reggio Calabria comunica 8 nuovi positivi.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 844.

Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

Read More

Ndrangheta: torna libero dopo 30 anni, arrestato per estorsione

È stato arrestato in flagranza di reato il boss Pasquale Zagari. L’accusa è tentata estorsione aggravata ai danni di un imprenditore.
Già condannato all’ergastolo per associazione mafiosa, omicidi, reati in materia di armi e occultamento di cadavere, Zagari, ritenuto esponente di spicco della ‘ndrangheta di Taurianova era libero da febbraio. Nel 2015, infatti, la sua condanna è stata ridotta a 30 anni di carcere e, dopo un periodo ai domiciliari e di sorveglianza speciale, da otto mesi aveva finito di scontare la sua pena. I carabinieri lo hanno fermato dopo che si era recato dall’imprenditore al quale voleva imporre illegittimamente il suo volere, proprio facendo leva sulla sua caratura e fama criminale.
L’operazione è stata possibile grazie ad alcune acquisizioni informative, raccolte dai militari dell’Arma, in base alle quali il boss aveva ripreso a taglieggiare commercianti e imprenditori della zona. I sospetti sono stati confermati e, dopo essere stato detenuto per molti anni, Pasquale Zagari è rientrato di nuovo in carcere a Palmi con un’accusa pesante.
Attualmente sono in corso accertamenti per ricostruire la rete di soggetti che gravitavano attorno al boss. E un grande aiuto potrebbero fornirlo le vittime delle estorsioni. I militari, per questo, hanno lanciato un appello a quanti hanno avuto analoghe pressioni o richieste a rivolgersi immediatamente alla più vicina caserma dell’Arma o alla magistratura.

Read More

Covid: avversario positivo, squadra di prima categoria in quarantena

L’intera squadra di calcio, compreso lo staff tecnico, dell’Amendolara, formazione militante nel girone A del campionato di Prima Categoria calabrese, è stata messa in quarantena obbligatoria. Ad annunciarlo, con un post sulla pagina Facebook , è stato il primo cittadino del comune dell’Alto Jonio Cosentino, Antonello Ciminelli. “Il sindaco Ciminelli, farà recapitare in queste ore – è scritto nel post – le ordinanze a tutti i calciatori dell’A.C.
Amendolara che ieri pomeriggio hanno affrontato, in casa, la compagine del Fuscaldo, per la prima giornata del campionato di Prima Categoria. Le ordinanze si rendono necessarie in quanto un calciatore del Fuscaldo, sceso in campo, è risultato positivo al Covid-19. Il sindaco Ciminelli appena avvisato dall’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ha attivato immediatamente il protocollo per quanto di sua competenza. I calciatori e lo staff dell’A.C. Amendolara sono già in isolamento in attesa di ricevere l’ordinanza”.
L’Asp effettuerà i tamponi su queste persone probabilmente da giovedì, in quanto prima i test potrebbero non essere attendibili. “Il Comune di Amendolara, qualora i tamponi dovessero ritardare – precisa Ciminelli – è comunque pronto a sottoporre calciatori e staff a test sierologico. Il sindaco invita i cittadini a non allarmarsi, fiducioso che la squadra sino all’esito del tampone non avrà contatti con il mondo esterno e con i familiari conviventi”.

Read More

Droga:trovato in possesso di 1,9 kg di marijuana, arrestato

I carabinieri hanno arrestato e posto ai domiciliari, a Catanzaro, con l’accusa di detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, V.F., di 30 anni, con precedenti di polizia.
L’uomo, fermato per un controllo a bordo di un’autovettura nell’area sud del capoluogo, è stato trovato in possesso di una sigaretta fatta artigianalmente contenente marijuana. La cosa ha insospettito i militari che hanno deciso di procedere ad una perquisizione domiciliare.
In un casolare adiacente all’abitazione nella disponibilità di V.F. sono stati trovati quasi due chili di marijuana, un bilancino e due piante della stessa varietà di diverse dimensioni. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro.

Read More

Maltempo, solidarietà Santelli ai Presidenti Cirio, Toti e Testolin

Tutta la mia solidarietà ad Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte, territorio in queste ore flagellato dal maltempo, che registra un bilancio particolarmente ingente di danni.

La mia vicinanza a Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria e a Renzo Testolin, Presidente della Valle D’Aosta, territori colpiti anch’essi da condizioni atmosferiche cruente che in queste ore stanno mettendo le regioni del nord-ovest in ginocchio.

Sono sicura che l’operosità e la tenacia che contraddistinguono piemontesi, liguri e abitanti della Valle, dove risiedono molti nostri corregionali, sapranno essere d’aiuto per rialzarsi da questo terribile momento.

Così Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.

Read More

Comunali: seggi aperti in Calabria, Reggio e Crotone al voto

Seggi aperti dalle 7 di oggi anche in Calabria nei sei comuni interessati al turno di ballottaggio, in programma oggi e domani, per all’elezione del sindaco e del Consiglio comunale tra cui Reggio e Crotone. Gli elettori potranno esprimere il proprio voto da stamane fino alle 23 e domani dalle 7 alle 15. Nel pomeriggio di domani, subito dopo la chiusura delle urne, inizierà lo spoglio.
Gli altri comuni della regione interessati al secondo round, previsto dalla legge per gli enti che hanno una popolazione superiore ai 15 mila abitanti e i cui candidati sindaci non abbiano ottenuto la maggioranza al primo turno del 20 e 21 settembre, sono Castrovillari, Cirò Marina, San Giovanni in Fiore e Taurianova.
Grande attenzione anche in questa seconda tornata elettorale alle prescrizioni sanitarie indicate per il contrasto alla diffusione del coronavirus. Ingressi scaglionati nei seggi, uso della mascherina, distanziamento sociale e igienizzazione delle mani.

Read More

Medico aggredito e minacciato in ospedale, arrestato 24enne

Aggredì e minacciò, per futili motivi, un medico in servizio nel Punto di primo intervento dell’ospedale di Palmi. Un giovane, S.R. di 24 anni, è stato arrestato dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal gip del tribunale di Palmi su richiesta del procuratore Ottavio Sferlazza e del sostituto Salvatore Rossello. S.R.. già noto alle forze dell’ordine si è visto notificare l’ordinanza di arresti domiciliari in carcere, a Palmi, dove attualmente si trova detenuto per altra causa.
I fatti che hanno portato all’emissione del provvedimento risalgono al 12 agosto 2019 quando il medico è stato prima aggredito e poi minacciato dal giovane che gli ha causato lesioni al punto tale da impedirgli di continuare il servizio.
L”aggressore continuò a minacciare il personale sanitario anche dopo l’arrivo dei carabinieri.

Read More
Guarda on-line le nostre notizie