Giorno: 17 Ottobre 2020

Covid19: anche oggi numerosi contagiati in Calabria. Il bollettino

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 234. 282 soggetti per un totale di 236388 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test).

Le persone risultate positive al Coronavirus sono 2.683 (+94 rispetto a ieri), quelle negative 231.599.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 113 (18 in reparto; 3 in terapia intensiva; 92 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 310 (276 guariti, 34 deceduti)

– Cosenza: CASI ATTIVI 213 (16 in reparto; 1 in terapia intensiva,196 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 578 (542 guariti, 36 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 415 (24 in reparto; 1 in terapia intensiva; 390 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 429 (408 guariti, 21 deceduti) .

– Crotone: CASI ATTIVI 9 (9 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 146 (140 guariti, 6 deceduti).

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 18 (18 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 114 (108 guariti, 6 deceduti).

– Altra Regione o stato Estero: CASI ATTIVI 226 (226 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 112 (111 guariti, 1 deceduto). È compresa anche la persona deceduta al reparto di rianimazione di Cosenza che era residente fuori regione.

I ricoverati del setting Fuori Regione e dei migranti sono stati inseriti nelle colonne dei rispettivi reparti di degenza; tra i 18 ricoveri presso l’Ospedale di Catanzaro, 5 sono riferiti a persone non residenti. Tra i ricoverati presso l’Azienda ospedaliera di Cosenza tre sono non residenti; la paziente dimessa a Cosenza è stata inserita tra i guariti del setting fuori regione.

Il totale dei casi di Catanzaro comprende soggetti provenienti da altre strutture provincie che nel tempo sono stati dimessi.

I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza: 35, Catanzaro 9, Crotone 2, Vibo Valentia 0, Reggio Calabria 34.

Altra Regione o stato Estero 14.

Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria pe comunicare la loro presenza su territorio regionale sono in totale 886.

Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile.

Read More

Il saluto della Giunta al presidente Santelli: “porteremo avanti il tuo sogno”

«Jole ha preso il libro della politica e ha strappato le pagine più brutte. È entrata in questo palazzo e ha sfondato le porte per farci entrare la confidenza, l’amicizia leale, la fratellanza».

Queste le parole con le quali il vicepresidente Nino Spirlì ha portato l’ultimo saluto al presidente Jole Santelli a nome di tutta la Giunta regionale.

«Non ci sarà più spazio in questa sede per altri linguaggi – ha proseguito – per raccontare questa terra. Anche in futuro verrà sempre raccontata la Calabria bella, la Calabria della cultura, la Calabria dei giovani, la Calabria di chi crede che questa è la regione dei calabresi e non delle cronache sui calabresi. Credo che, nella storia della legislatura regionale, non ci sia stato mai nessun politico che abbia girato la Calabria con jeans e scarpe da ginnastica. Jole è stata un presidente che non amava le formalità. Mai abbottonata. Autorevole senza essere autoritaria. Mai respingente, sempre accogliente. Jole è stata ed è una luce immensa nel patrimonio politico, nel senso di polis, di questa terra. Ha saputo spezzare i silenzi istituzionali».

«Non è facile raccontare le nostre riunioni – ha aggiunto il vicepresidente – perché non sono mai state formali, non c’è mai stata nessuna necessità di aggiustare, di mediare, perché il lavoro l’aveva fatto prima lei. Ci ha scelti uno a uno, ciascuno secondo le proprie competenze, la propria personalità, le proprie contraddizioni sapendo che saremmo stati una squadra unita attorno a lei. Una squadra colorata, profumata. Ognuno di noi ha un suo colore. Jole ha nominato omosessuali nella sua Giunta. È stata la prima in Italia e ha avuto coraggio anche in questo».

«Ti diciamo grazie – ha detto ancora Spirlì rivolto alla presidente Santelli – per il coraggio da leonessa con il quale hai difeso la nostra terra e tutti noi. Il tuo sogno è stato un progetto profumato che noi continueremo a portare avanti, tutti insieme. Cominceremo già da lunedì a lavorare sui programmi che abbiamo condiviso».

«Jole – ha concluso – parte oggi da questa sede, ma qui rimane il raggio di sole che ha portato dentro questi uffici dal primo giorno del suo insediamento. Ha amato tanto questa terra che da questa terra non se ne andrà mai».

Il segretario generale della Giunta, Maurizio Borgo, ha rivolto, a nome di tutta l’amministrazione regionale «un sincero e commosso abbraccio ai familiari del presidente Santelli, come la chiamavo io – ha evidenziato – per rispetto istituzionale, di Jole, come mi invitava con bonario rimprovero a chiamarla, per l’improvvisa e prematura scomparsa della loro amatissima Jole».

«Voglio, in particolare – ha aggiunto Borgo –, ringraziare, in modo non formale ma di cuore, le sorelle del presidente Santelli, di Jole, per averci concesso di organizzare questa odierna cerimonia pubblica. So quanto è stato difficile per voi ma era giusto così e le tantissime persone che sono venute a salutarla, per l’ultima volta, lo conferma. Saluto tutte le autorità, civili e religiose, che hanno voluto onorare, con la loro presenza, il presidente Santelli». Infine, l’ultimo saluto: «Ciao presidente, ciao Jole, ci mancherai. Ma, a nome di tutta l’amministrazione regionale e mio personale, ti prometto che continueremo, forti del tuo esempio e del tuo insegnamento, a svolgere l’attività amministrativa nell’esclusivo interesse della collettività calabrese».

Read More

Cosenza: covid19, aumentano i positivi in Presila

Sale ancora il numero dei positivi in Presila. A Casali del Manco sono 10 i nuovi contagiati per un totale di 15, a Celico da dove è partito il focolaio che si è esteso poi negli altri comuni limitrofi si registrano 2 nuovi positivi che si vanno ad aggiungere agli altri 14, ed in tutto sono 16, 4 a Spezzano della Sila.

Read More

Le note del “Silenzio” accolgono il feretro di Jole Santelli alla Cittadella

Le note del “Silenzio”, intonate dal maestro Alessandro Silvestro dell’Orchestra sinfonica della Provincia di Catanzaro, hanno accolto, questa mattina, il feretro della presidente della Regione Calabria Jole Santelli nella piazza San Francesco di Paola alla Cittadella regionale a Catanzaro dove è stata allestita la camera ardente. A fare da cornice al feretro un picchetto d’onore in alta uniforme dei carabinieri, i Gonfaloni del Consiglio regionale, delle cinque Province della Calabria e della Città metropolitana di Reggio Calabria All’arrivo del feretro erano presenti il presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini e l’assessore regionale all’Ambiente, Sergio De Caprio. Accanto alla bara, le sorelle della presidente, Paola e Roberta e poi assessori e consiglieri regionali.

Amministratori, dipendenti e anche semplici cittadini sono in fila per porgere un ultimo saluto alla governatrice. La camera ardente rimarrà aperta fino alle 13.30, poi il presidente della Conferenza episcopale calabra e arcivescovo di Catanzaro-Squillace, mons. Vincenzo Bertolone, benedirà la salma del presidente Santelli. Quindi il feretro muoverà verso il cimitero di Malito, paese di origine della presidente Santelli.
Il servizio d’ordine è garantito dalla Protezione civile regionale e dalla Croce rossa.

Read More

Covid: positivi cinque studenti Università della Calabria

Cinque studenti dell’Università della Calabria sono risultati positivi al Covid. Ma nel giro di poche ore l’ateneo è riuscito a tracciare tutti i contatti avvenuti negli spazi comuni interni del campus: un risultato ottenuto grazie alla app ‘Smart Campus’, sviluppata dall’ateneo”. Lo riferisce un comunicato dell’università.

“Le linee guida emanate dal rettore Nicola Leone per fronteggiare l’emergenza Covid – si aggiunge nella nota – prevedono infatti che l’accesso alle aule e ai locali comuni (come ad esempio la mensa) avvenga mediante prenotazione obbligatoria e con registrazione in ingresso e uscita.

Utilizzando l’app ‘Smart Campus’, gli studenti sono quindi tenuti a richiedere la disponibilità del posto per la lezione.

La funzione di check-in all’ingresso e check-out all’uscita avviene con scansione di QR code ed è stata implementata per consentire all’ateneo, come previsto dalle disposizioni del governo, di tenere traccia degli accessi. La procedura e la dotazione tecnologica si sono rivelate decisive per ricostruire i movimenti degli studenti contagiati. Avuta notizia dell’esito dei tamponi, l’ateneo grazie ai dati registrati dall’app ha infatti individuato le aule e i locali frequentati dai ragazzi risultati positivi, le ha isolate e ha proceduto alla sanificazione. Inoltre ‘Smart Campus’ ha fornito gli elenchi delle persone con cui gli studenti sono entrati in contatto nei giorni precedenti: i dati sono stati quindi trasmessi alle Aziende sanitarie, per le attività di competenza”.

Read More

La commozione di Muccino per la morte della Santelli: “donna fiera e combattiva”

“Il cortometraggio “Calabria, Terra mia” lo presenteremo come previsto il 20 ottobre prossimo al Festival del cinema di Roma, ora anche per ricordare la passione di Jole Santelli e la sua volontà di rilanciare la Calabria anche attraverso questo lavoro”.

Così il regista Gabriele Muccino che ha espresso il suo cordoglio dichiarandosi «sconvolto dalla notizia della morte del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. Donna fiera e combattiva – ha detto – che amava moltissimo la sua terra e che aveva il pensiero fisso di cambiare la regione, anche attraverso la sua immagine in Italia e nel mondo».

“Perchè Muccino – come spiegava il presidente Santelli nella conferenza stampa di presentazione del cortometraggio – è il regista dell’amore. E se non farà innamorare lui il mondo della Calabria, non ci riesce nessuno”

Read More

‘Ndrangheta: confiscati beni per 350 mila euro alla cosca Alvaro

Beni per 350 mila euro sono stati confiscati dai carabinieri della Compagnia di Palmi, in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Reggio Calabria, a carico di Carmelo Catalano, di 52 anni, di Cosoleto, detto “U cortu”. L’uomo è già stato condannato in via definita lo scorso febbraio per associazione mafiosa in relazione a reati commessi tra il 2008 e il 2011 nella Provincia di Reggio Calabria emersi nell’ambito dell’operazione “Rifiuti spa 2”, condotta dal Ros dei carabinieri su coordinamento della Dda reggina in merito all’infiltrazione illecita di elementi appartenenti a cosche di ‘ndrangheta del mandamento tirrenico nel tessuto economico ed imprenditoriale della provincia reggina.

Catalano, secondo quanto emerso dalle indagini, era uomo di fiducia della cosca Alvaro per la gestione degli interessi economici della cosca.

I carabinieri della Compagnia di Palmi hanno ricostruito il patrimonio illecitamente accumulato dallo stesso, costituito da una ditta individuale, quote di società agricole, due abitazioni a Cosoleto, 12 terreni tra Cosoleto, Gioia Tauro e Rizziconi e contributi comunitari per l’agricoltura, per un valore complessivo stimato in 350.000 euro che, al termine dell’iter giudiziario, è stato sottoposto a confisca a seguito di decreto emesso dal Tribunale di Reggio Calabria.

Read More

Conferenza delle Regioni: Una rosa per la presidente Jole Santelli

Morte Presidente Santelli, Bonaccini: « Una rosa per Jole alla conferenza delle Regioni»
Presidenza – Catanzaro, 16/10/2020

«Una rosa per Jole Santelli. A ricordo di una donna forte e tenace. Stamane l’abbiamo posata nel “posto” della Regione Calabria nella sede della Conferenze delle Regioni. Assieme ad un minuto di silenzio, abbiamo voluto ricordarla così. Ciao Jole. Ci mancherai».

Così il Presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini sulla sua pagina facebook.

#jolepresidente #JoleSantelli #Santelli #Italia #Calabria #Cosenza #RegioneCalabria

Read More

Morte Santelli. Dalle ore 9 aperta la camera ardente in Cittadella

E’ arrivato in serata, dopo il funerale, nella piazza San Francesco di Paola della Cittadella regionale a Catanzaro il corteo funebre che accompagnava il feretro del presidente Jole Santelli. Ad attenderlo numerose autorità politiche e civili ma anche tanti dipendenti della Regione e semplici cittadini. A fare da sfondo, sulla facciata esterna del lato “maestrale” della Cittadella, è stata proiettata una grande immagine del presidente Santelli.
Da questa mattina alle 9 sarà aperta la camera ardente allestita nella piazza mentre è stata anticipata alle 13.30 la chiusura.
Subito dopo, il presidente della Cec e arcivescovo di Catanzaro-Squillace, mons. Vincenzo Bertolone, benedirà la salma del presidente Santelli.

Read More
Guarda on-line le nostre notizie