Giorno: 20 Ottobre 2020

Regionali 2021, i leghisti calabresi da Matteo Salvini che vuole il nome del candidato entro fine mese

Ancora sono trascorsi pochissimi giorni dalla triste dipartita della Governatrice Jole Santelli ed i leghisti calabresi sono già andati, senza perdere tempo, in pellegrinaggio romano, a rapporto dal “Capitano” Matteo Salvini. Evidentemente è forte la preoccupazione più che fondata considerati gli ultimi risultati delle recenti amministrative e soprattutto delle elezioni comunali di Reggio Calabria, di riconfermare i 95.400 voti ( il 12,2%) che la Lega ha ottenuto nelle passate elezioni regionali del 26 gennaio e che gli hanno consentito la elezione di ben quattro consiglieri regionali. Ma questo avveniva quando il vento della Lega spirava forte in Calabria. Oggi la situazione è ben diversa. Il forte vento è divenuto un flebile venticello e gli ultimi sondaggi affidano alla Lega in Calabria non più del 6 – 7%. Crollo dovuto all’assenza di qualsiasi azione politica sul territorio, all’assenza di quadri dirigenti e al continuo commissariamento nei fatti del segretario regionale, il bergamasco Cristian Invernizzi e del suo Vice Walter Rauti, che nessuno ha mai eletto con regolari congressi ma solo imposti da Via Bellerio. All’incontro con Salvini hanno partecipato il vicepresidente e assessore alla Cultura Nino Spirlì, il coordinatore regionale Cristian Invernizzi, il deputato Domenico Furgiuele, il sindaco di Taurianova Roy Biasi, i consiglieri regionali Filippo Mancuso, Tilde Minasi, Pietro Molinaro, Pietro Raso, oltre al responsabile per gli Enti Locali Walter Rauti e al presidente di Sorical Cataldo Calabretta. Collegato da remoto l’eurodeputato Vincenzo Sofo. Il leader della Lega ha manifestato l’esigenza di individuare nelle liste candidati di qualità anche esterni alla Lega ed ha confermato la ricandidatura dei quattro consiglieri regionali uscenti. Inoltre Matteo Salvini ha anche annunciato di un prossimo incontro con Giorgia Meloni e Antonio Tajani per individuare un profilo condiviso per la candidatura a Governatore della Calabria per il centrodestra e che la Lega spera possa essere definito entro pochi giorni, al massimo entro la fine del mese. Quindi ancora una volta a tessere la tela sarà Matteo Salvini e a decidere sarà Matteo Salvini ripetendo quello che già è accaduto quando Salvini pose il veto sulla candidatura di Mario Occhiuto, Sindaco di Cosenza, consentendo a Silvio Berlusconi che oramai nel centrodestra conta sempre di meno, di puntare sulla compianta Jole Santelli.
Gianfranco Bonofiglio

Read More

Regionali. Prove di dialogo tra il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle con un whatsapp di Parentela?

 

 

Con il corpo della Santelli ancora caldo, la politica calabrese non perde tempo e pensa già a chi dovrà succedere a quella che è stata la  prima donna calabrese presidente della Regione Calabria, oltre che a capire quali potrebbero essere le future alleanze e coalizioni. Se quella  del centrodestra regionale naviga unita e compatta alla prossima scadenza elettorale, ancora tutta da stabilire ed i vari maggiorenti lavorano (a Roma) per cercare di far quadrare il cerchio intorno a quello che potrebbe essere il prossimo candidato a presidente,  nel centrosinistra o almeno in quel che ne rimane si lavora per una sua ricostruzione. Uno dei più attivi è senza dubbio il consigliere regionale del PD,  Carlo Guccione che come conferma lo screenshot del  WhatsApp di Paolo Parentela deputato pentastellato, lui come tanti altri ha iniziato ad affollare la tratta Cosenza Roma.  Nella capitale incontrerà il segretario del partito Zingaretti con cui cercherà  di definire una strategia di alleanze e di rinvigorire il centrosinistra,  dopo di che , sempre come viene riportato nello screenshot del   WhatsApp  del parlamentare grillino, i due ( Zingaretti e Guccione) proveranno ad imbastire un discorso con il Movimento 5 Stelle e più precisamente,  con il capo politico Vito Crimi ed il ministro degli Esteri,  Luigi Di Maio. Bisogna capire però, nel momento in cui dovessero trovare una unità di intenti,  cosa ne pensa il Movimento a livello regionale che non poco più di 8 mesi fa alzò le barricate ad una ipotetica alleanza proprio con il Partito Democratico.

Read More

Covid: 94 nuovi positivi in Calabria, una vittima

Sono 94 (14 in meno rispetto a ieri) i muovi positivi registrati in Calabria con 2.477 tamponi processati, quasi mille in più di ieri, con una nuova morte – non indicata nel bollettino odierno della Regione perché avvenuta dopo la comunicazione dei dati alla Protezione civile nazionale – che porta il totale delle vittime a 105. I casi attivi salgono a 1.252 (+82), a fronte di 12 nuove guarigioni, con il totale che sale a 1.607. In crescita i ricoverati in rianimazione giunti a 6 (+1) e nei reparti di malattie infettive, 73 (+7). Le persone in isolamento domiciliare sono 1.173 (+74). Le persone risultate positive dall’inizio della pandemia sono 2.963 dopo che sono stati sottoposti a test 240.594 soggetti per un totale di tamponi eseguiti di 242.700.
Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono distribuiti: Catanzaro: casi attivi 127 (20 in reparto; 3 in terapia intensiva; 104 in isolamento domiciliare); casi chiusi 312 (278 guariti, 34 deceduti). Cosenza: casi attivi 292 (21 in reparto; 2 in terapia intensiva, 269 in isolamento domiciliare); casi chiusi 578 (542 guariti, 36 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 573 (30 in reparto; 1 in terapia intensiva; 542 in isolamento domiciliare); casi chiusi 437 (416 guariti, 21 deceduti). Crotone: casi attivi 19 (19 in isolamento domiciliare); casi chiusi 148 (142 guariti, 6 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 19 (2 ricoverati , 17 in isolamento domiciliare); casi chiusi 119 (113 guariti, 6 deceduti). Altra Regione o stato Estero: casi attivi 222 (222 in isolamento domiciliare); casi chiusi 117 (116 guariti, 1 deceduto).  I casi confermati oggi sono così suddivisi: Cosenza: 23, Catanzaro 10, Crotone 9, Vibo Valentia 2, Reggio Calabria 50.
Dall’ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria pe comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 1.114.

Read More

Lamezia Terme (CZ): Nuovi voli Ryanair da Lamezia per Perugia e Verona

Ryanair ha annunciato che aggiungerà 4 voli settimanali su 2 nuove rotte nazionali, “a seguito della domanda record da parte dei consumatori italiani”.
Si tratta, è scritto in una nota, dei voli da Lamezia Terme per Perugia e per Verona, operativi, rispettivamente, il lunedì ed il giovedì e il giovedì e la domenica.
“Siamo lieti – afferma Jason Mc Guinnes, direttore commerciale di Ryanair – di annunciare 2 nuove rotte nazionali, operative a partire dal 1° dicembre 2020. L’Italia è uno dei maggiori mercati di Ryanair e vogliamo continuare a sostenere la ripresa economica, la connettività regionale e il turismo in tutto il Paese. I clienti italiani di Ryanair possono ora prenotare una vacanza sul territorio nazionale fino a marzo 2021 beneficiando di 2 nuove rotte, con le tariffe più basse e con una nuova serie di misure sanitarie che Ryanair ha implementato per proteggere i suoi clienti e l’equipaggio. Per festeggiare, abbiamo lanciato un’offerta speciale con tariffe a partire da soli 9.99 euro, per viaggi dal 1 dicembre fino alla fine di febbraio 2021. I voli devono essere prenotati entro la mezzanotte del 22 ottobre”.
“Grazie alla partnership con Ryanair – afferma Giulio De Metrio, presidente della Sacal – l’aeroporto di Lamezia ha visto progressivamente crescere il numero di destinazioni servite. I nuovi collegamenti per Perugia e Verona testimoniano la volontà della compagnia aerea irlandese di continuare ad investire sulla Calabria e sui suoi scali anche in questo particolare momento storico. Il lancio dei nuovi collegamenti è di buon auspicio di una rapida ripresa del traffico aereo da tutti gli aeroporti calabresi che hanno dimostrato una virtuosa gestione della sicurezza e salute di passeggeri ed operatori durante questo periodo di emergenza con l’adozione di protocolli e misure di contenimento alla diffusione del virus. E’, infatti, di pochi giorni fa la notizia che ACI ha riconosciuto all’aeroporto di Lamezia Terme l’importante certificazione AHA (Airport Health Accreditation) per gli elevati standard di sicurezza, pulizia e corretta comunicazione implementati da Sacal”.

Read More

Catanzaro: Divampato un incendio in una discarica abusiva

Un incendio è divampato nel pomeriggio odierno in una discarica abusiva situata in località Piani di Bella, nel catanzarese, tra i comuni di Davoli e San Sostene. Il rogo ha interessato rifiuti solidi urbani di varia natura. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco del distaccamento di Chiaravalle con il supporto di autobotte della sede centrale di Catanzaro. Il sindaco di Davoli, intervenuto personalmente, ha provveduto a reperire mezzi meccanici per lo smassamento dei rifiuti, agevolando le operazioni di spegnimento. Sul posto sono untervenuti anche i carabinieri, che hanno avviato le indagini per accertare le cause dell’incendio, e la polizia locale.

Read More

Ente Parco Nazionale della Sila: Tutto pronto per Sila Officinalis “La Salute delle Piante nell’Era dell’Ecocene”

Anche quest’anno, nonostante il periodo difficile legato all’emergenza sanitaria da Covid-19, torna Sila Officinalis.
L’evento, promosso dal Parco Nazionale della Sila e dal Gruppo Naturalistico Micologico Silano, è diventato ormai un momento unico ed imprescindibile di confronto sulle tematiche riguardanti l’ambiente, le foreste, l’agricoltura, le piante officinali e il cambiamento climatico.

Il tema di quest’anno – si legge nella nota stampa è “La salute delle piante nell’era dell’ecocene”. Sono previsti interventi di esperti e professionisti di caratura nazionale che mostreranno quali sono gli effetti del cambiamento climatico sul nostro ecosistema, concentrandosi in particolare sulle conseguenze negative del climatechange per la salute delle piante.

L’evento – continua la nota stampa –  si svolgerà in modalità on-line a partire dalle 9:30 e verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook del Gruppo Naturalistico Micologico Silano.

Il workshop sarà trasmesso in modalità e-learning per i dottori agronomi e dottori forestali ai fini del riconoscimento dei relativi CFP. Necessaria l’iscrizione entro il 30 ottobre al seguente link https://bit.ly/2T7a2kV

Read More

Covid Cosenza: Deceduto settantatreenne di Casali del Manco. Era ricoverato in terapia intensiva

E’ morto all’ospedale Annunziata di Cosenza un uomo di 73 anni di Casali del Manco, comune del cosentino dichiarato zona rossa a causa dell’alto numero di contagiati da covid-19, negli ultimi giorni. Purtroppo è la trentottesima vittima che si registra nel cosentino. L’uomo, che si trovava in terapia intensiva, era stato ricoverato nei giorni corsi con febbre e il suo quadro clinico era piuttosto delicato a causa della presenza di precedenti patologie. Profonda tristezza e cordoglio sono stati espressi da tutta l’amministrazione comunale del centro presilano.

Read More
Guarda on-line le nostre notizie