Crotone

Si lavora ad un Distretto del Cibo per il crotonese. Previsto incontro venerdi 17 luglio

Il ricco insieme di galassie di risorse enogastronomiche e turistiche della provincia di Crotone si sta costituendo nell’universo aumentato di un Distretto del Cibo, forma rinnovata dei distretti in agricoltura proposta dal legislatore nazionale.

L’ultima generazione di quella grande famiglia di distretti, che si sono diffusi in poco più di venti anni, troverà – si legge in una nota stampa – una nuova dimensione territoriale di promozione e sviluppo grazie all’impegno fattivo di Confindustria Crotone, con il sostegno della Camera di Commercio.

Venerdì 17 luglio 2020, alle ore 17.30, presso la sala convegni Dentalia di Crotone (Via E. Fermi), è previsto l’incontro informativo per la prossima composizione di un partenariato diffuso, preliminare alla futura istituzione e riconoscimento di un Distretto del Cibo del crotonese.

Prenderanno parte all’appuntamento: Mario Spanò, presidente di Confindustria Crotone; Alfio Pugliese, presidente della Camera di Commercio di Crotone; Don Pasquale Aceto, direttore Servizio diocesano di Pastorale sociale e del lavoro dell’Arcidiocesi Crotone-Santa Severina; Giuseppe Dell’Aquila, presidente della Provincia di Crotone; la deputazione parlamentare e regionale della provincia crotonese; l’assessore all’agricoltura della Regione Calabria, Gianluca Gallo.

Le modalità operative per il riconoscimento del Distretto del Cibo verranno illustrate da: Luigi Borrelli, presidente del Polo NET di Crotone; Giacomo Giovinazzo, dirigente generale del Dipartimento Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Calabria; Cosimo Cuomo, esperto di politiche per lo sviluppo territoriale; Pino Campisi, esperto di politiche del lavoro e presidente di Acli Terra Calabria; Valerio Caparelli, esperto in comunicazione pubblica e marketing territoriale.

Sarà un incontro operativo fra sindaci, rappresentanti istituzionali e associativi di categoria, animatori culturali, operatori del settore agricolo e del turismo, della ristorazione e della ricettività, della formazione e della ricerca, ma soprattutto della produzione artigianale, agroalimentare ed enogastronomica del territorio.

I promotori dell’iniziativa – continua la nota stampa –  puntano sul Distretto del Cibo del crotonese, convinti che la provincia possieda eccellenze da sviluppare e promuovere rispetto a quanto fatto sinora, sia per le peculiarità sia per la vivacità di iniziative e prodotti che necessitano di una maggiore riconoscibilità e visibilità sul territorio nazionale e internazionale.

Nascerà così uno strumento di politica economica e coesione sociale finalizzato a organizzare e sostenere i sistemi produttivi agricoli e agroalimentari locali e a promuovere lo sviluppo delle comunità delle aree rurali.

L’identità storica e culturale, insieme ad elementi di innovazione e promozione, rappresenterà per il costituente Distretto del Cibo il tratto distintivo e l’elemento principale da valorizzare, unitamente allo specifico paniere di prodotti tipici e a denominazione presenti sul territorio.

 

Read More

Crotone: Commissario Tiziana Costantino su questione Palamilone

Con la pronuncia di ieri sera, ennesima in questo senso, del Tribunale Amministrativo Regionale, si conclude di fatto, con la legittima presa in carico da parte del Comune del Palamilone, una vicenda che già abbiamo avuto modo di definire paradossale.
L’obiettivo dell’Amministrazione, come ribadito anche nel recente incontro con i vertici regionali del Coni, con i quali si è stabilita una sintonia di intenti, era ed è quello di mettere a disposizione della collettività tutti gli impianti sportivi della città secondo adeguate procedure di affidamento.
Il Palamilone, così come altri impianti sportivi, sono un bene di proprietà comunale. Accertata la provvisorietà del titolo detenuto dal Consorzio Momenti di Gloria come riconosciuto più volte dal TAR e revocato lo stesso, il Comune ha proceduto alla reimmissione in possesso del bene.
Un principio, quello della legittimità dell’azione dell’Ente che nelle sedi giurisdizionali non è stato mai  messo in discussione.
Principio che era chiaro sin dal primo momento, sostenuto non solo dalla normativa ma anche dalla volontà specifica dell’Ente, che ha agito analogamente per altri beni, di mettere le sue strutture a disposizione delle associazioni sportive e dei cittadini.
Tuttavia, nonostante quanto avvenuto, il Comune non si è fermato prevedendo soluzioni che possono finalmente dare risposte positive in tema di pratica sportiva a tutta la collettività.
Auspichiamo che finalmente sia stata scritta la parola fine sua una vicenda che nella sua linearità avrebbe dovuto avere sviluppi più rapidi.

Il Commissario Straordinario
Tiziana Costantino

Read More

“Caretta caretta” soccorsa al largo del Crotonese

Un esemplare di tartaruga marina “Caretta caretta” in serie difficoltà al largo della costa di Crotone dopo avere ingoiato un amo, è stata tratta in salvo grazie alla segnalazione alla Capitaneria di porto da parte di uno dei responsabili della scuola vela del Club Velico di Crotone. L’avvistamento dell’animale è avvenuto nell’ambito delle attività del progetto di ‘pattugliamento civile’ denominato ‘Sentinelle del mare’, un format unisce il Club Velico Crotone e il Polo NET, che lo ha ideato.
L’iniziativa punta al recupero di esemplari con difficoltà e alla raccolta dei rifiuti plastici che galleggiano nelle acque antistanti la città di Crotone. L’animale recuperato è stato portato nel Centro di Recupero tartarughe marine dell’Area Marina di Capo Rizzuto e che è gestito dai volontari del Wwf di Crotone. Tra pochi giorni, dopo le cure che si riterranno necessarie, la “Caretta Caretta”, accompagnata dai volontari delle associazioni ambientaliste e dai ragazzi del Club velico, sarà rimessa in acqua.

Read More

Isola Capo Rizzuto (KR): scoperto un altro fabbricato abusivo. Il manufatto, in corso di costruzione, è stato sequestrato dai carabinieri

Un fabbricato abusivo in corso di edificazioneè stato sequestrato nei giorni scorsi dai carabinieria Isola Capo Rizzuto nella località Cupo. L’opera, secondo le verifiche effettuate presso l’ufficio tecnico comunale, era priva di atti d’assenso per l’edificazione. Il sequestro è stato già convalidato dall’Autorità giudiziaria. Il proprietario del terreno e committente dei lavori è stato denunciato per costruzione abusiva.

In particolare, nel corso di controlli nel territorioi militari della stazione CC Forestale Crotone e della Tenenza CC Isola Capo Rizzuto hanno notato un fabbricato in corso di edificazione nella località Cupo del comune isolitano. Il manufatto avente struttura in conglomerato cementizio armato, a due piani fuori terra ed in corso di edificazione, occupa una superficie in pianta di circa 150 m2. Esso è dotato di un porticato e di un’ampia veranda al piano superiore. Presenterebbe i caratteri distributivi funzionali di una villetta piuttosto che quelli di un locale per il ricovero di attrezzi.

L’ufficio tecnico comunale ha già accertato l’inesistenza di titoli abilitativi per l’edificazione.

Il proprietario e committente dei lavori, un quarantanovenne nato e residente nel comune di Isola,è stato denunciato alla Procura della Repubblica per violazione della normativa edilizia.

È la quarta costruzione abusiva scoperta dai carabinieri forestali nel corso dell’anno nel territorio di Isola Capo Rizzuto. Con l’obiettivo di prevenire l’edificazione caotica e il consumo di suolo il Gruppo CC Forestale Crotone invita i cittadini – i primi tutori del territorio in cui abitano – a segnalare presunte costruzioni abusive alle Autorità.

Read More

Crotone: elezioni comunali, Tansi si schiera con Enzo Voce

Le elezioni si avvicinano e l’ex candidato alla Presidenza della Regione Calabria, Carlo Tansi, ha deciso di schierarsi. Il riferimento é alle prossime elezioni comunali di Crotone, che Tansi definisce “citta bellissima, traboccante di storia e di cultura, che due millenni fa era la Manhattan del mondo” e che oggi “non merita di essere diventata periferia d’Europa, sempre più isolata dalle grandi vie di comunicazione e mortificata dalla politica che l’ha trasformata in una grande discarica, già intossicata da veleni post-industriali mai smaltiti che ne hanno contaminato il suolo e le acque”.

Secondo Tansi “per riportarla ai livelli che le competono, e ridare dignità e speranza ai Crotonesi, soprattutto alle nuove generazioni, è necessario un vero terremoto politico alle prossime elezioni comunali che spazzi via realmente la casta politico mafiosa trasversale – da destra a sinistra – che la opprime da troppi anni. Solo così si libereranno le energie positive necessarie al cambiamento”.

In riferimento alle elezioni, poi, Tansi si é schierato in maniera chiara: “Sarò apertamente schierato dalla parte di chi ha dimostrato con i fatti di volere e determinare il cambiamento: Enzo Voce. E’ un ingegnere chimico, docente, stimatissimo che da anni si batte come un leone in difesa dei diritti dei Crotonesi, soprattutto per liberarla dai veleni che hanno inquinato l’ambiente. Nelle liste del movimento Tesoro Calabria, da me fondato, Enzo – senza aver fatto promesse e patti con nessuno – è stato liberamente votato dalla maggior parte dei Crotonesi in occasione delle ultime elezioni regionali, surclassando i soliti noti. In piena sintonia con il principi fondanti di Tesoro Calabria – movimento civico, laico, progressista, ambientalista, egualitario, antisovranista che vuole valorizzare le immense risorse storiche e più autentiche dalla Calabria – sono più che certo che Enzo libererà Crotone dalle zavorre del passato imposte dal partito trasversale di destra e di sinistra che io definisco Partito Unico della Torta (PUT). Solo così sarà possibile il sacrosanto decollo di un lembo di territorio tra i più belli e ricchi di storia del pianeta…. siamo figli di Pitagora e non degli Arena!”

 

Read More

L’attacco si sblocca ed il Crotone affonda il Benevento

Servivano i gol degli attaccanti, ne sono arrivati tre, tutti firmati da Nwankwo Simy. L’attaccante nigeriano fa tripletta ed i pitagorici condannano alla seconda sconfitta in campionato il Benevento, fresco di promozione in serie A.

E’ stato un match ben giocato dagli uomini di Stroppa nel corso del quale, probabilmente, le diverse motivazioni hanno fatto la differenza. Il Crotone è partito subito benissimo e l’uno-due del nigeriano, fra il quattordicesimo ed il diciottesimo, ha subito messo le cose in chiaro. Gli uomini di Inzaghi hanno provato a reagire, ma la squadra calabrese si è ben difesa provando spesso a ripartire.

Il match si è chiuso, poi, al settantunesimo quando Simy ha deciso di portarsi a casa il pallone realizzando la terza rete.

Una vittoria rotonda, convincente passata attraverso i gol degli attaccanti: era proprio ciò che serviva ad un Crotone, che resta al secondo posto in classifica e che lancia la sfida per le ultime sei gare che potrebbero voler dire un ritorno in serie A.

 

Read More

Droga: nel crotonese sequestrate 147 piante marijuana

I carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto e della Stazione di Crotone hanno eseguito in questi giorni dei servizi di contrasto alla coltivazione di canapa indiana, sequestrando, complessivamente, 147 piante di marjuana, 48 cartucce calibro 12, 950 grammi di marijuana essiccata, 18 chili di marijuana verde.
Nel corso dei controlli, i militari della Stazione di Crotone Principale insieme a quelli di Scandale, nella frazione Papanice di Crotone, hanno arrestato un giovane di ventuno anni e denunciato un secondo di vent’anni del luogo, in quanto sorpresi, mentre erano intenti a raccogliere canapa. I carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto hanno arrestato, invene  un quarantottenne ed un quanrantenne della zona , in quanto intenti a raccogliere canapa.
Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati sottoposti ai domiciliari nella propria abitazione, in attesa dell’udienza di convalida.

Read More

Calcio: nuova occasione sprecata per il Crotone

  1. Altra occasione persa per il Crotone, che pareggia 0-0 al “Curi” contro un Perugia costretto a giocare per oltre un’ora in dieci contro undici a causa dell’espulsione di Di Chiara, arrivata al 25esimo minuto del primo tempo.

Per Cordaz e compagni, dunque, un solo punto portato a casa che arriva al culmine di un match nel corso del quale è sembrata chiara la difficoltà della squadra calabrese nel riuscire a trovare la via del gol.

Dalla ripresa, quindi, sono due i pareggi portati a casa dalla formazione di Stroppa, che mantiene comunque il secondo posto solitario, ma vede avvicinarsi Spezia e Cittadella.

Per quanto concerne il match, Stroppa si affida alla stessa formazione di sabato scorso ad eccezione dello squalificato Barberis; al suo posto Messias, che rientrava dopo il turno di stop, in posizione più arretrata. Nel primo tempo, però, l’unico sussulto è proprio l’espulsione di Di Chiara, reo di aver detto qualche parola di troppo al quarto uomo. Nella ripresa il tecnico rossoblù inserisce gradualmente Mustacchio, Crociata, Evans, Maxi Lopez e Curado. Proprio Mustacchio colpisce una traversa, mentre Maxi Lopez si fa vedere su punizione, ma alla fine è Cordaz a salvare il risultato su un paio di ripartenze perugine.

Finisce così 0-0, ma per il Crotone la possibilità di riscatto è praticamente dietro l’angolo. Lunedì prossimo, infatti, nuova trasferta, questa volta sul campo dell’Ascoli.

 

Read More

Calcio: trasferta insidiosa per il Crotone

Dopo il pareggio casalingo contro il Chievo, che risuona come una beffa, altro impegno fondamentale per il Crotone, impegnato a difendere il secondo posto che vale la serie A.

La squadra di Stroppa, questa sera, sarà ospite del Perugia al “Curi”. I padroni di casa sono una delle squadre che lottano per i playoff e la gara si prevede molto difficile per la compagine calabrese. Sara la prima di due trasferte consecutive per il Crotone, che lunedì giocherà ad Ascoli: due match che diranno tanto su quella che può essere la condizione della squadra dopo i mesi di stop.

Per quanto riguarda la formazione, non dovrebbe cambiare molto rispetto a quella in campo contro il Chievo. Non ci sarà Barberis, squalificato, ma Stroppa potrà contare su Messias, che rientra dopo il turno di stop.

 

Read More

Cutro (KR): sconfina ed abbatte un eucalipteto comunale, denunciato

Il titolare di un’impresa boschiva è stato denunciato dai carabinieri forestali di Crotone dopo che, durante un taglio, eseguito nelle settimane appena trascorse, avrebbe superato i propri confini abbattendo un eucalipteto di proprietà del comune di Cutro. Una parte del materiale legnoso ricavato, destinato ad alimentare un impianto a biomasse del comprensorio, era ancora sul posto ed è stata posta sotto sequestro. La legna è stata consegnata all’ente proprietario.
Dal taglio, eseguito a raso abbattendo cioè tutte gli alberi radicati nell’area, è stata risparmiata una superficie di circa 10.000 m2 (pari a un ettaro): le ipotesi formulate sono due: la possibilità che la legna sarebbe stata economicamente meno vantaggiosa da smacchiare, oppure semplicemente perché l’impresa non ha fatto in tempo.
Il responsabile dell’impresa, un giovane imprenditore del Petilino, è stato segnalato alla Procura della Repubblica per invasione di terreno, furto aggravato e altri reati avendo violato norme ambientali perché non in possesso di tutte le autorizzazioni previste normativamente.

Read More
Luglio: 2020
LMMGVSD
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 

Instagram

Categorie

Archivi