Crotone

Scandale (KR): Denunciato uomo per aver ucciso il suo cane con colpi di arma da fuoco

I carabinieri della Stazione di Scandale hanno denunciato in stato di libertà un 86enne del luogo per uccisione di animali e omessa custodia di armi.
I militari, in seguito a controlli alla circolazione stradale, hanno notato l’anziano trasportare un cane meticcio esanime in quanto raggiunto poco prima da colpi di arma da fuoco, esplosi dall’uomo. Inoltre è stata accertata l’omessa custodia di una pistola semiautomatica calibro 9 e un caricatore per pistola con 13 cartucce dello stesso calibro. L’arma è stata sequestrata

Read More

Terremoti: Barbuto e Corrado, attenzione Protezione civile su Crotonese

“Il numero, la frequenza e l’intensità delle scosse registrate nel Crotonese negli ultimi
mesi, sia sulla terraferma sia in mare davanti a Crotone e a
Cirò Marina, ha generato inquietudine in città e nel
circondario, accresciuta di recente dal ripetersi di eventi
sismici percepiti distintamente dalla popolazione. Solo ieri, 3
aprile 2020, i sismografi hanno documentato 25 scosse nell’arco
della giornata, di magnitudo compresa tra 1.1. e 4.0; salgono a
31 se allarghiamo lo sguardo al Marchesato. L’ansia, in giornate
siffatte, è ovviamente accentuata dall’emergenza epidemiologica
che ci vuole tutti in casa in un momento in cui istintivamente
si è invece tentati di cercare sicurezza all’aperto”. Lo
affermano, in una nota congiunta, le parlamentari del M5s,
Elisabetta Barbuto e Margherita Corrado,
  “Sua Eccellenza il Prefetto di Crotone, Tiziana Tombesi –
proseguono – ci ha cortesemente rassicurate circa l’attenzione
prestata dall’Ufficio di Governo alla questione, oggetto di
pregresse riunioni con i Sindaci del Marchesato, altre
seguiranno, in ordine alle precauzioni e alle misure da
adottare, nel capoluogo così come nei centri abitati del
circondario, nel caso si verificassero episodi più
significativi. Ciò nonostante, non possiamo dimenticare che
Crotone, pur classificata Zona 2 in materia di rischio sismico,
ha conosciuto nei secoli scorsi terremoti d’intensità
sufficiente a recare nocumento a cose e persone – da ultimo nel
1832, quando l’assenza di vittime, a fronte di danni materiali
cospicui, fu interpretata come favore miracoloso della Madonna
di Capo Colonna -, né mancano prove documentali del pur raro
prodursi di onde anomale che hanno raggiunto il litorale, dato
specialmente preoccupante in presenza di un Sin e di un impianto
di trattamento rifiuti a ridosso della costa”.
  “Ci è sembrato opportuno, perciò, richiamare l’attenzione del
Dipartimento di Protezione Civile, nelle sue declinazioni
nazionali e regionali – sostengono Barbuto e Corrado – sulla
nostra realtà, affinché nulla sia trascurato sul piano del
monitoraggio, dell’interlocuzione con gli attori locali e in
tema di verifica dell’esistenza e della congruità delle cautele
previste, a cominciare dai piani di evacuazione”.
Read More

Coronavirus: Federfarma, non ci sono casi in farmacie Crotone

Non ci sono casi di coronavirus tra farmacisti e loro dipendenti nella provincia di Crotone. Lo
ha precisato il presidente di Federfarma Crotone, l’associazione
dei titolari di Farmaci, Levino Rajani, per smentire alcune
false notizie circolate soprattutto sui social e relative a casi
di contagio tra chi opera nelle farmacia. “Per fortuna non c’è
nessun caso e che sono regolarmente tutte aperte al pubblico”
scrive in una nota Rajani che coglie l’occasione “per
ringraziare i colleghi per il lavoro che stanno svolgendo in
prima linea con grande dedizione e professionalità”.
Read More

Crotone: ambulante che salvò medico aggredito, ora offre aiuto anziani

“Offro la mia disponibilità ad aiutare chiunque fosse in difficoltà in forma assolutamente
gratuita e volontaria”. A dirlo è Mustafa El Aoudi, venditore
ambulante marocchino di 42 anni che vive a Crotone, che nel
dicembre 2018 è salito alla ribalta delle cronache nazionali per
aver salvato un medico dell’ospedale di Crotone, la dottoressa
Maria Carmela Calindro, da un’aggressione fuori dal nosocomio.
Un gesto che il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha premiato
col titolo di Cavaliere al merito della Repubblica.
  Mustafà è a Crotone da quando aveva 10 anni e anche oggi che
è cavaliere della Repubblica vive di quel poco che riesce a
guadagnare con la bancarella davanti all’ospedale. Ora la
bancarella è chiusa per le limitazioni imposte contro il
coronavirus. Ed allora Mustafa ha deciso di mettersi al servizio
degli altri. “In un momento così difficile per tutti, non posso
restare ‘a guardare’ – scrive in un post sulla sua pagina
facebook – sento di dover fare qualcosa, aiutare qualcuno se
possibile. Sapete che non posseggo niente, nessun bene
materiale, vivo alla giornata grazie al mio umile lavoro di
venditore ambulante, con quella piccola bancarella davanti
l’ospedale, anche se ora e da circa un mese che sono fermo, per
via dell’emergenza sanitaria. Metto a disposizione delle persone
l’unica cosa che posseggo, se così si può dire; il tempo. Offro
la mia disponibilità ad aiutare chiunque fosse in difficoltà in
forma assolutamente gratuita e volontaria. Pensavo a tutti
quegli anziani che non hanno la forza di uscire a fare la spesa
o andare in farmacia e sottoporsi a lunghe ed estenuanti file o
a quelle persone costrette a stare in casa perché in
quarantena”.
  Mustafa, ancora non ha ricevuto l’unica cosa che chiedeva: la
cittadinanza italiana. Ma a lui non importa ma vuole aiutare i
suoi concittadini, soprattutto gli anziani: “Mi rivolgo a tutti
loro – scrive fornendo il numero di telefono – se avete bisogno
chiamatemi, contattatemi in qualche modo, potere trovarmi la
mattina davanti l’ingresso dell’ospedale, sarò felice di darvi
una mano. Umilmente mi rivolgo anche al Commissario
straordinario del Comune di Crotone e al Direttore sanitario
dell’Asp: sappiate che sono disponibile a dare il mio umile
contributo in ogni attività, anche le più umili. Non chiedo
niente in cambio, voglio solo restituire un po’ di quanto questa
Città mi ha dato”.
Read More

Scosse di terremoto a largo di Crotone

Due scosse di terremoto sono state registrate stamattina in mare a largo di Crotone. La prima di magnitudo
3.3 è stata registrata alle 5:13 e secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 26 km di profondità ed epicentro 3 km ad est della città pitagorica.
La seconda scossa di terremoto di magnitudo 3.8 è stata registrata alle 5:52 ed ha avuto ipocentro a 23 km di profondità ed epicentro 7 km a est della città. In tutto sono state cinque le scosse avvenute stamattina nella zona.

Read More

Coronavirus: Crotone Solidale, azione di solidarietà per acquisto di beni di prima necessità

Il Comune di Crotone ha attivato apposito conto corrente bancario presso il proprio tesoriere Ubi Banca, nel quale far confluire le donazioni di cittadini e aziende al fine di incrementare le azioni di solidarietà alimentare e di sostenere l’acquisto di beni di prima necessità.
I donatori potranno usufruire degli incentivi fiscali disposti dall’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020, n.18.
Per partecipare alla raccolta straordinaria è possibile effettuare un bonifico all’IBAN IT36H0311122200000000002316 intestato a COMUNE DI CROTONE-EMERGENZA COVID 19, indicando nella intestazione e nella causale del versamento la dicitura “Comune di Crotone – Emergenza COVID-19”.
Le donazioni effettuate mediante IBAN saranno esenti da commissioni bancarie per i clienti Ubi Banca.

Read More

Coronavirus: sindaco autorizza passeggiate bimbi autistici

 I bambini affetti da autismo possono essere accompagnati a
passeggiare. Lo ha disposto il sindaco di Isola Capo Rizzuto,
Maria Grazia Vittimberga, con una propria ordinanza che – in
deroga alle disposizioni previste dai provvedimenti del governo
per contenere la diffusione del coronavirus – consente ai
bambini affetti da disturbo dello spettro autistico e da altre
patologie certificate dall’autorità sanitaria di poter uscire
accompagnati non oltre la prossimità delle proprie abitazioni e
per brevi periodi.
  L’ordinanza è stata adottata su impulso dell’associazione di
volontariato “Insieme per te” di Isola Capo Rizzuto, che opera a
favore dei soggetti affetti da gravi disturbi.
  “Insieme al sindaco – spiega Nadia Maugeri, presidente di
‘Insieme per te’ – abbiamo discusso approfonditamente della
necessità di intervenire in modo immediato a tutela dei diritti
dei nostri bambini, che vivono questa emergenza sanitaria senza
punti di riferimento per quanto riguarda l’aspetto
socio-sanitario-assistenziale”.
Read More

Crotone, secondo decesso per Covid-19

Il coronavirus fa la sua seconda vittima a Crotone. Si tratta di un professionista di 66 anni che era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Giovanni di Dio dove era arrivato il 15 marzo scorso.
Le sue condizioni si sono aggravate nella serata del 26 marzo e l’uomo, purtroppo, non è riuscito a superare la notte. Il decesso va ad aggiungersi a quello di altri tre di pazienti contagiati dal coronavirus avvenuti in Calabria nella sola giornata di giovedì 26 marzo.
Complessivamente in Calabria le vittime causate dalla diffusione del virus sono 15. Due decessi sono avvenuti a Crotone.

Read More

Savelli(KR): covid19. La Pro Loco distribuirà igienizzante ai cittadini

A Savelli, piccolo comune della Sila Crotone, la Pro Loco si è resa protagonista di una iniziativa, in occasione di questa emergenza coronavirus che sta coinvolgendo il nostro Paese. Infatti, grazie ad una sua iscritta, Rosy Paletta,   ha prodotto un igienizzante per le mani e dal prossimo venerdì, d’accordo con il sindaco del comune silano ed al Centro Operativo Comunale (COC), verrà distribuito tra i residenti. Si occuperanno della distribuzione  i ragazzi del Nucleo Protezione Civile Savelli e quelli della Pro Loco. “Il disinfettante mani – viene sottolineato in una nota – è stato preparato seguendo le linee guida ufficiali della World Health Organization. Il materiale di partenza è costituito da alcol etilico denaturato al 90%, poiché è il più facile da reperire. Partendo dall’alcol – prosegue la nota – si ottiene un igienizzante mani al 74%(v/v) di alcol, in linea con la definizione che stabilisce “l’alcol funge da igienizzante solo se opportunamente diluito, almeno al 60%” . Non sono stati introdotti – chiariscono infine i promotori di questa iniziativa – aromi per evitare possibili reazioni allergiche”.

Read More
Guarda on-line le nostre notizie