Spettacolo

Muccino promuove la Calabria. La perplessità di CNA Cinema e Audiovisivi.

Dopo la presentazione dei corti diretti dal regista Silvio Muccino atti a promuovere la Calabria, CNA Cinema e Audiovisivo esprime perplessità in merito all’operazione di promozione della Regione Calabria avviata attraverso la realizzazione di quattro cortometraggi, della durata di 2 minuti ciascuno, per la regia di Gabriele Muccino e la cui produzione è stata affidata alla “Viola Film” di Roma.

La somma impegnata dalla Regione per l’operazione è di 1 milione e 700 mila euro per la sola produzione, per la messa in onda sulle reti nazionali bisognerà destinare altri fondi.

“La Governatrice Santelli – recita la nota stampa della sezione cinema e Audiovisivi della CNA Calabria- ha avocato a sé tutte le scelte che riguardano la promozione e la comunicazione legate al brand Calabria, senza rendere pubblico nessun piano della comunicazione istituzionale che, stante questa prima iniziativa, esclude le imprese calabresi di produzione cinematografica e dell’audiovisivo e le professionalità tecniche della nostra regione.

In Calabria sono presenti molte imprese di produzione cinematografica e dell’audiovisivo che hanno dimostrato di possedere tutti i requisiti tecnici e professionali e che si sono affermate anche fuori regione e all’estero.
La campagna elettorale della Presidente Santelli è stata incentrata sulla difesa e la valorizzazione della “calabresità”, ma questo primo intervento va nella direzione opposta.
CNA Cinema e Audiovisivo Calabria chiede ufficialmente alla Governatrice Santelli di chiarire quali politiche intende attuare nei confronti dell’industria cinematografica e audiovisiva della nostra regione, fermando la tendenza a favorire le imprese di produzione non calabresi e di avviare un tavolo di concertazione programmatica con le organizzazioni datoriali.

Sulla stessa linea si chiede di chiarire le intenzioni della Regione nei confronti della “Fondazione Film Commission Calabria” spiegando se si intende farla rimanere
un Ente autonomo o se intende portarla sotto il controllo della Presidenza della Regione”.

A fronte di tutto ciò CNA Cinema e Audiovisivo Calabria chiede un incontro urgente, con la Governatrice Santelli, per affrontare queste importanti tematiche a difesa delle imprese calabresi del settore.

 

Read More

Catanzaro: La storia di Lea Garofalo in uno spettacolo di pupi

E’ prevista per agosto la prima dello “Spettacolo dell’Opera dei Pupi e delle Pupe Antimafia” dedicato a Lea Garofalo, vittima della ‘ndrangheta la cui storia ha tanto colpito l’immaginario collettivo, dal puparo Angelo Sicilia e della cantastorie Francesca Prestìa. L’idea nasce dall’incontro di due artisti come il puparo palermitano padre dei pupi antimafia e la prima donna cantastorie calabrese nonché autrice della “Ballata di Lea” e di altri brani dedicati alle vittime di mafia.
Lo spettacolo, scritto a quattro mani da Sicilia e Francesca Prestìa, coniuga la grande tradizione dei pupi siciliani con l’arte dei cantastorie meridionali. Sicilia e Prestia, che parallelamente hanno già avviato un percorso di rinnovamento dei propri repertori con la nascita dell’opera dei pupi antimafia (Storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Peppino di Cinisi contro la mafia ed altri) e delle ballate ispirate alla realtà odierna ed a varie problematiche sociali e civili ( “Tantu nui simu ‘e cchiù!” in memoria di Rita Atria, Maria Concetta Cacciola, Ilaria Alpi, Rossella Casini, Francesca Morvillo; la ninna nanna “Lu bene re la mamma”, dedicata a Giuseppina Pesce) hanno unito le loro arti per narrare, con gli strumenti del teatro di figura e del “canto e cuntu”, la drammatica storia di Lea Garofalo.
La rappresentazione vede in scena i due artisti affiancati sul palco dai pupi antimafia animati dalla Marionettistica Popolare Siciliana di Palermo e recitati da Sicilia e Prestìa. Le musiche che corredano la rappresentazione sono composte ed eseguite dal vivo da Francesca Prestìa con la sua voce e gli strumenti musicali che ormai tradizionalmente fanno parte del suo corredo artistico (chitarrina battente, flauto traverso, tammorra, glockenspiel).

Read More

Presentata la XX edizione del Catanzaro Jazz Fest

Quattro appuntamenti all’insegna della musica dal vivo di qualità nel cuore del centro storico. E’ stato presentato a Palazzo de Nobili il programma del XX “Catanzaro Jazz Fest”, inserito all’interno del cartellone “Catanzaro, facciamo centro”, promosso dall’amministrazione comunale, in compartecipazione con la Pro Loco, per animare l’isola pedonale su corso Mazzini. Sono intervenuti Francesco Panaro e Roberta Giuditta della Cooperativa Atlantide che cura la kermesse musicale, l’assessore al Turismo e spettacolo, Alessandra Lobello, il presidente del Consiglio comunale, Marco Polimeni, il presidente della Pro Loco, Filippo Capellupo, e il capogruppo di “Catanzaro con Abramo”, Giuseppe Pisano.
Il CJF dopo il successo delle ultime due edizioni, ed in particolare dell’anno scorso in Villa Margherita, proporrà in Piazza Prefettura, alle ore 21, un programma di assoluto livello artistico, coinvolgendo giovani artisti emergenti prevalentemente del territorio. “Una sfida coraggiosa”, così l’assessore Lobello ha definito la proposta messa in campo con il cartellone di appuntamenti covid-free, all’interno del quale si distingue un appuntamento storico come il Catanzaro Jazz Fest, auspicando “la piena partecipazione e condivisione di cittadini e operatori”. Anche Polimeni ha evidenziato il “legame ultradecennale con la rassegna e la volontà dell’amministrazione di rilanciarla, all’insegna di quella collaborazione fondamentale tra pubblico e privato necessaria a superare le difficoltà del momento”. Capellupo ha sottolineato che “Catanzaro, rispetto ad altri comuni, vuole proiettare un’immagine diversa riabituando i cittadini al gusto di stare insieme in piazza con l’arte e la cultura”. Pisano ha, infine, rimarcato “l’impegno del sindaco Abramo, dopo essere stato in prima linea nell’emergenza sanitaria, nel rendersi promotore di eventi culturali oltre ogni colore politico”.

Read More

L’amore tradito nel singolo di Cristian Bitonti

Lui è Cristian Bitonti, un giovane artista calabrese. Già qualche anno fa si è parlato di lui grazie al suo gruppo, gli “Svapurati”, che si sono fatti apprezzare per un genere musicale come la folk music al ritmo rock. Un progetto musicale d’avanguardia che ha avuto un notevole successo fra i giovani e che hanno portato gli ‘Svapurati’ alla partecipazione al premio “Mia Martini”.

Un successo cresciuto con il Master in Marketing musica e organizzazione eventi presso la Napier Academy di Milano.

Oggi Cristian Bitonti si ripresenta più maturo e consapevole, e con la sua bella voce canta l’amore, le passioni, il tradimento. E lo fa con il singolo “Parliamo di noi ancora”, che anticipa l’uscita dell’album prevista entro la fine dell’anno. Un brano coinvolgente, immediato, fresco, con una bella melodia, cantato e suonato benissimo, che rivela le qualità notevoli di un interprete giovane ma già completo.

Il periodo del quarantena da Covid19 ha portato dure conseguenze a tutto il mondo dell’arte e della musica.

Ma Cristian non si è fermato, ha studiato, provato, suonato per completare l’album.

Il singolo “Parliamo di noi ancora” è accompagnato da un bel video ambientato a Lorica, sulle rive del Lago Arvo, nel Parco Nazionale della Sila, con alcuni passaggi fra le bellezze storiche di Cosenza. La regia è di Patrizia De Luca, il montaggio di Cristian Marra, con la partecipazione degli attori Alessandra Presta e Mario De Vuono.

Disponibile su tutti i digital store (itunes, apple music, spotify) e tutte le piattaforme social (facebook, tik -tok, Instagram).

Una gran bella voce, quindi, un brano convincente, con un bel testo sull’amore tradito. Ottimi gli arrangiamenti, mentre questo giovane interprete merita un successo più ampio e diffuso.

Read More

Concerti annullati: Governo apre a rimborsi in denaro, ma Codacons protesta

Il Governo apre alla possibilità di rimborsi in denaro per i concerti annullati a causa del coronavirus. Lo si apprende da fonti stampa, secondo cui la palla passerebbe ora al Parlamento che dovrà valutare gli emendamenti presentati in materia.
La soluzione proposta, tuttavia, suona più come una beffa che come una soluzione in favore degli utenti – afferma il Codacons, associazione che rappresenta in Italia gli spettatori coinvolti nel caso e che ha già avviato diverse iniziative legali contro i mancati rimborsi in denaro – L’emendamento presentato dal presidente della Commissione per le Politiche dell’Ue alla Camera, Sergio Battelli, estende infatti a 24 mesi la validità del voucher per i concerti annullati, rinnovabili per altri 12 mesi dopo i quali è prevista la possibilità di essere rimborsati. Questo significa che chi ha acquistato biglietti per eventi cancellati, potrà ottenere un rimborso solo dopo 3 anni e solo se entro tale termine lo spettacolo non sarà replicato.
“Una vera e propria presa in giro per gli utenti, che non risolve affatto l’illegittimità dei voucher – spiega il presidente Carlo Rienzi – Il rimborso in denaro deve essere infatti riconosciuto indistintamente per tutti i titolari di biglietto, perché in 3 anni l’utente può cambiare idea o non essere più in condizione di partecipare ad un evento acquistato molto tempo prima”.
L’associazione ricorda che è possibile ottenere supporto e informazioni contattando il numero 89349966 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 14 alle ore 17.

Read More

Lucia Amodio danzatrice cosentina nel corpo di ballo del video clip di Bobo Vieri “Una vita da Bomber”

Una nuova importante esperienza professionale per un’artista calabrese. Si tratta della talentuosa e bella danzatrice Lucia Amodia titolare ed insegnante, insieme al coreografo e danzarore Giuseppe Ferraro, della scuola di danza “Art Show Dance Accademy” con sedi a Torano, Acri e Bisignano in provincia di Cosenza.

Lucia fa parte del corpo di ballo del nuovo tormentone estivo di Bobo Vieri, Nicola Ventola e Lele Adani “Una vita da bomber”. Il video, girato in Toscana è stato diretto da Fabrizio Conte.

L’artista cosentina non è nuova ad esperienze simili, ha fatto parte anche nel corpo di ballo di numerose trasmissioni televisive come l’Anno che Verrà, Mezzogiorno in Famiglia e Domenica in.

Read More

La danza riparte grazie ad una compagnia calabrese

La compagnia calabrese Create Danza, con sede a Corigliano Rossano sulla costa Jonica presso la scuola FD StudioDanza ha deciso di aprire le porte e non rimandare a settembre il ritorno in sala.

Dopo mesi di lockdown il direttore artistico Filippo Stabile, danzatore e coreografo di talento internazionale, ha voluto riattivare il suo lavoro coinvolgendo, attraverso un progetto intitolato Shared Training, molti artisti, professionisti della danza tornati in terra madre,  alle loro residenze, dopo l’emergenza!

Un momento difficile per il mondo della danza, un’arte che si basa sulla vicinanza e il contatto fisico, molti artisti hanno dovuto rinunciare al proprio lavoro, ma Create Danza  non ha smesso di crederci e di creare opportunità, dando coraggio ad una terra piena di talenti e bellezze.

Un grande messaggio: “LA CALABRIA CHE DANZA E RIPARTE INSIEME!” È questo lo slogan del progetto, un allenamento condiviso che oltre ad apprendere tecniche ed esperienze di coreografi e danzatori professionisti, rimette in moto il territorio culturale calabrese.

Condivisione e passione sono gli strumenti più belli e necessari per poter ricominciare tutti insieme.

La sede di Create Danza è nuovamente attiva e lo sarà ancora per tutto il mese di luglio.  Secondo le nuove disposizioni governative ogni martedì e giovedì decine di allievi, appassionati e professionisti si incontrano per ritrovare il piacere di danzare, continuando a dare valore al proprio lavoro e alla propria arte.

Lo shared training vuole essere un momento di unione, un servizio aperto a tutti coloro cha hanno l’esigenza di esprimersi attraverso il corpo, lezioni di tecnica classica, danza moderna, laboratori di ricerca del movimento, danza contemporanea, una vasta scelta di lezioni tutte a numero chiuso.

La Calabria continuerà a danzare con Elena Mandolito, Carola Puglisi, Alex Rambo Esposito, Marianna Chiarelli, Salvatore De Simone, Alice Celestino , Angela Abbruzzese, Giorgia Conte, Valentina Militano, Renato Capalbo, Greta Martucci, Veronica Tundis, Francesco Lappano, le stelle di questo prezioso progetto.

 

Read More

Anche in Calabria il “Retourn” di Mondonero

Dieci tappe in tutta Italia e fra queste anche la Calabria. Farà tappa nella nostra regione “Retourn”, il giro d’Italia a ritmo di musica e solidarietà, promosso dalla web radio Mondonero.

In Calabria, dunque, arriverà il furgone allestito a studio mobile che racconta le realtà musicali italiane grazie a musica Live, trasmessa in streaming sui canali di Mondonero. E sarà, anche, occasione per raccogliere fondi a favore delle città ospitanti.
Il tour si concluderà con la donazione del furgone ad una realtà impegnata nell’ambito del Terzo Settore.
“Siamo una community prima di essere una web radio – hanno precisato gli animatori del progetto – Il nostro primo scopo è scoprire nuovi artisti e dare spazio alle realtà emergenti. Con questo progetto vogliamo provare a dare nuova dignità e valore alle realtà che operano sul territorio nazionale offrendo il nostro piccolo contributo a chi è stato particolarmente colpito dalla pandemia”

Read More

Crosia (CS): al lavoro per la 7^ edizione della programmazione estiva

Torna Crosia d’estate, la programmazione estiva del comune cosentino che quest’anno farà leva sulla sicurezza senza però dimenticare un ritorno alla normalità.  Un cartellone ricco di appuntamenti che si terranno in uno spazio idoneo ad accogliere visitatori e turisti nel pieno rispetto delle norme anti-contagio imposte dall’emergenza Covid-19. Musica, identità e arte, spazi per i giovani e le famiglie. Saranno queste le aree tematiche che continueranno ad essere il leitmotiv del manifesto degli eventi, all’ombra della Bandiera Verde dei pediatri che anche quest’anno hanno premiato le spiagge del litorale traentino.

Ad annunciare e anticipare i primi dettagli del VII cartellone degli eventi Crosia d’Estate è il Presidente del Consiglio comunale con delega al turismo, allo spettacolo e al marketing, Francesco Russo che ha già incontrato gli operatori turistici e i potenziali partner per un primo briefing programmatico.

«La stagione estiva – dice Russo – è uno dei momenti più attesi nella nostra comunità e anche quest’anno, nonostante l’emergenza pandemica in atto, cercheremo di proporre nel solco della continuità un programma di iniziative che possa contribuire a riportarci verso la normalità. Abbiamo attraversato mesi difficili e i prossimi che arriveranno saranno quelli della prevenzione. Ovviamente, per via delle vigenti norme anti-contagio che vietano tra l’altro assembramenti di persone, non sarà possibile organizzare nelle loro forme tradizionali eventi di punta del cartellone estivo. Ma questo non significa che non saranno celebrati. In questi giorni, siamo a lavoro per trovare le soluzioni migliori affinché si possano tenere i grandi eventi così come spettacoli, mostre, sagre e feste senza il pericolo di assembramenti. Abbiamo già individuato – precisa il Presidente del Consiglio comunale – un’area del lungomare Centofontane idonea ad ospitare le manifestazioni più importanti consentendo agli ospiti di mantenere le doverose distanze».

«Non solo – aggiunge – grazie al supporto dei volontari faremo in modo che tutte le iniziative possano avere un presidio di controllo costante e anche per l’accesso alle spiagge sarà lo stesso. Insomma, è un grande e faticoso lavoro tutto in divenire che potevamo scegliere di non fare ma nel quale, invece, ci stiamo impegnando con maggiore caparbietà affinché anche quest’anno, nonostante tutto, si possa trascorrere un’estate all’insegna del divertimento in tutta sicurezza. E lo facciamo – sottolinea Francesco Russo – innanzitutto perché la gente, oggi più che mai, ha bisogno di riappropriarsi della sua normalità ma anche per sostenere la speranza della ripresa sia per i nostri esercenti sia per tutto quel mondo dello spettacolo e dell’arte che deve ritornare a viaggiare come punta d’eccellenza del nostro paese. Noi ci crediamo».

Read More
Luglio: 2020
LMMGVSD
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031 

Instagram

Categorie

Archivi