Ristorante

Fipe-Confcommercio e Aic - Associazione Italiana Celiachia firmano oggi a Roma un Protocollo d'intesa per lo sviluppo e la promozione di iniziative volte a diffondere una maggiore conoscenza della celiachia all'interno dei pubblici esercizi in Italia e garantire la massima attenzione e qualità nel servizio per i clienti con questa patologia.

 

Fipe e Aic, in particolare, si impegneranno per sensibilizzare le imprese ai temi legati alla celiachia e alla dieta senza glutine e per un'offerta sicura e di qualità, che sappia valorizzare appieno la ricca varietà delle ricette gluten free.

Cosa prevede il Protocollo

Il Protocollo, ricorda una nota congiunta, nasce dall'esigenza di fare in modo che chi soffre di questa malattia possa sentirsi a suo agio e al sicuro nel maggior numero di esercizi del Paese. L'indagine 2023 su Ristorazione e Celiachia, commissionata da Aic e realizzata da un'azienda specializzata in studi e ricerche di mercato, ha fatto emergere che il 63% dei gestori di locali non facenti parte del programma Alimentazione Fuori Casa senza glutine (Afc) dell'Associazione Italiana Celiachia dichiara di avere una conoscenza superficiale della materia; il 68% di queste attività, inoltre, non utilizza l'apposita dicitura, anche se prepara piatti senza glutine.

Arriva il protocollo sulla celiachia per bar e ristoranti

 "Con questo accordo - fa sapere Lino Enrico Stoppani, presidente di Fipe-Confcommercio - ci impegniamo a sensibilizzare ancor di più i ristoratori sul tema della celiachia, una malattia che ancora oggi è sottostimata e oggetto di molta disinformazione. Non si tratta solamente di ampliare e adattare l'offerta nel menu, ma anche di agire con azioni di formazione per il personale riguardo la preparazione, la conservazione e la somministrazione degli alimenti gluten free".

"I dati del ministero della Salute (2022) ci confermano che la celiachia colpisce circa l'1% della popolazione e si stima quindi che le persone celiache in Italia siano circa 600mila", precisa Rossella Valmarana, presidente di Aic.

Fonte Ansa 
   


Supplemento di Calabria News 24 Informa,
editoriale di proprietà dell’Associazione “Calabria Informa
Iscrizione Reg. stampa Tribunale di Cosenza n. 5 del 15/12/2017
P. IVA 03554680797 – C.F.: 92024630797

Direttore Responsabile:
Francesco Bonofiglio (detto Gianfranco)

SMART NETWORK GROUP SRL

Ufficio commerciale
Via Galluppi, 26 – 87100 Cosenza
P. IVA 03500860782
N. iscrizione ROC 28794
[email protected]

Powered by Slyvi