Cerca

Orchestra Sinfonica Brutia : programmazione di dicembre che culminerà nel Concerto di Capodanno

Con i 4 concerti del mese di dicembre si chiude la prima annualità (2022) della produzione orchestrale dell’Orchestra Sinfonica Brutia. Un anno importante per questa nuova compagine orchestrale istituzionalizzata ICO con decreto ministeriale il 28 luglio scorso.

Il 7 dicembre, con replica l’8 nella Chiesa di San Domenico di Corigliano, è in programma il concerto “I Doni di San Nicola” , promosso in collaborazione con il Coro Aura Artis diretto da Saverio Tinto e gli studenti del Liceo Musicale Lucrezia della Valle di Cosenza, guidati da Lorenzo Donati.

Un florilegio di composizioni sacre e profane sull’apertura del periodo natalizio con uno sguardo all’infanzia, alla famiglia. Da Mozart a Faurè passando per Bach e Holst, tutto il repertorio si muove tra festa e melodie del Natale.

Il 17 Dicembre è in programma al Teatro Rendano “I Grandi Classici”, concerto molto particolare con l’Ouverture de “Le Creature di Prometeo” di Beethoven (1801), inno assoluto alla libertà ed alla conoscenza e l’inedito Concerto per pianoforte a 4 mani ed orchestra op 153 di Carl Czerny, ricco di un virtuosismo trascendentale tipico del grande musicista e didatta viennese.

Esecutori d’eccezione, i pianisti Marco Sollini e Salvatore Barbatano. Il concerto, in collaborazione con “Armonie della Sera” sarà interamente registrato in vista della futura messa in onda su Radio3 e per la etichetta Da Vinci.

La seconda parte del Concerto sarà dedicata alle 6 Danze spagnole di Enrique Granados, quadri dalle tipiche sonorità andaluse, ritmi e culture spagnole nella strumentazione storica di de Grignon del 1890 e quella moderna di Giancarlo Rizzi. Dirige il maestro Francesco Perri.

Il 22 Dicembre (con anticipazione il 21 a Roccella Jonica e repliche il 23 al Teatro Tonnara di Amantea ed il 26 al Teatro Paolella di Rossano) l’attore e regista Adolfo Adamo racconta, con il tenore Federico Veltri, Armonie di Natale – Voci e strumenti in Accordo, riflessioni musicali e non, sul concetto dell’Armonia universale unita alla tradizione popolare calabrese e ad un mondo quasi scomparso del Sud.

La produzione della OSB sarà poi conclusa dal Concerto di Capodanno il 1° gennaio 2023, alle ore 21, al Teatro Rendano di Cosenza.

Un concerto straordinario con un repertorio tra i più classici e coinvolgenti di sempre: le Suite tratte dai balletti “Lago dei Cigni” e “Schiaccianoci” di Tchaikovsky e le musiche di Strauss. Musica dalle forti emozioni e dal particolare impatto sonoro con l’Orchestra Sinfonica Brutia che schiererà un organico delle grandi occasioni, con più di 60 orchestrali sul palcoscenico.

Anche in questo caso, l’orchestra sarà diretta da Francesco Perri; ospite la ballerina cosentina Cecilia Scalercio.

“Con il Concerto di Capodanno – sottolinea il direttore artistico Francesco Perri – si conclude la prima produzione 2022 dell’OSB che ha annoverato 10 produzioni e 32 concerti disseminati in tutte le province calabresi e non, e le collaborazioni con il Teatro Lirico di Livorno, Armonie della Sera e l’Orchestra 131 di Potenza. 5 sono stati i direttori d’orchestra ospiti e 10 i concertisti cui vanno aggiunte una incisione radiofonica e una produzione discografica”.

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1