Calabria News 24

Cerca

Bonus credito di imposta, ancora tante incertezze

Ancora tanta incertezza sull’operazione che riguarda il 110, il bonus inerente alla cedibilità del credito di imposta, che risulta attualmente essere ancora bloccato nei cassetti fiscali, continuando a generare disagi e illusioni a imprese e famiglie. Una situazione che Cna Cosenza tiene ad attenzionare, citando l’intervento in Senato di Mario Occhiuto, che ha esordito nella risoluzione di un’agevolazione per cui professionisti e operatori della filiera delle costruzioni hanno investito ingenti somme, avendo risposto fiducia nella legge e nella gestione dello stesso.

“Apprezziamo l’intervento del senatore Mario Occhiuto, in quanto ha messo alla luce i disagi che ha causato – e continua a causare – la mancata cessione del credito di imposta. – afferma il Presidente di Cna Cosenza, Francesco Citino – Il congelamento di questi crediti ha inchiodato imprenditori e professionisti che costituiscono la stabilità e la ricchezza del territorio. La loro determinazione e il loro coraggio nell’investimento non deve essere penalizzata dalle continue modifiche alla normativa che creano instabilità e incertezza.”

Le proposte in merito alla risoluzione del gap generato dal bonus 110 sono varie e diverse. In primis, quella proposta in senato, che consiste al “garantire stabilità al quadro delle regole e rimodulare alcune tipologie di spese pubbliche per favorire maggiormente le spese produttive, quelle che supportano e favoriscono la crescita economica.”

“Tramite un invito pubblico, Cna Cosenza vuole esortare la voce politica ad organizzare un tavolo di confronto in cui si discuta realmente sulla risoluzione di questo grave problema, che sta affliggendo una buona parte di imprenditori, ma anche privati che hanno investito sulla sostenibilità. – continua Citino – Ora più che mai è necessario portare avanti questo tema, offrendo soluzioni che possano fungere da snodo ad una misura tanto importante. Esponenti come l’On. Domenico Furgiuele, Deputato Lega, hanno portato avanti questa cavillosa problematica, costruendone un dibattito, così come l’On. Ernesto Rapani, Senatore della Repubblica per Fratelli d’Italia, che – anticipando Occhiuto – aveva già discusso in senato la necessità di trovare un punto di coesione. Di fondamentale importanza anche l’intervento dell’On. Anna Laura Orrico, Deputata del Movimento 5 Stelle, vicina alle necessità di privati e aziende.”

Per favorire il miglioramento della produttività, oltre all’incremento di nuove attività, bisogna puntare sull’innovazione che stimolino l’economia circolare e sostenibile. Cna Cosenza vuole fungere da ponte tra i tavoli esecutivi e le piccole e medie imprese, dando voce agli imprenditori che – da troppo tempo – attendono risposte e soluzioni concrete.”

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1