Calabria News 24

Cerca

Brusco calo delle temperature, ma l’estate non vuole andare via

Sebbene in una buona parte del Paese si sia già avvertito un brusco calo delle temperature, accompagnato anche da precipitazioni più o meno intense, è ancora presto per dire addio del tutto al caldo estivo.

Per il mese di novembre infatti, i meteorologi prevedono un ritorno dell’anticiclone africano che porterà ancora temperature innaturalmente alte.

Come spiegato dagli esperti, a partire dalla prossima settimana torneranno di nuovo le temperature quasi estive, grazie al rinforzo dell’anticiclone che continua a insistere sul nostro Paese ormai da maggio e che provocherà un nuovo aumento delle temperature – con livelli nettamente superiori alla media del periodo.

Anche il resto del mese non sarà da meno in quanto ad alte temperature e alta pressione – tanto in Italia quanto nel resto d’Europa. Le tendenze meteo per le prossime settimane del mese, infatti, prevedono l’insistenza dell’anticiclone nella parte bassa del continente.

Non è possibile giustificare le temperature che ci attendono con l’arrivo della tradizionale “estate di San Martino” che, secondo la tradizione, porta giorni più caldi all’inizio di novembre.

Il caldo che sperimenteremo a breve non ha nulla a che vedere con la tradizione, poiché si tratta di temperature anomale mai registrate prima.

Temperature estive anche in pieno autunno, totale assenza di precipitazioni, una siccità che mette a rischio colture e riserve idriche per la prossima stagione calda, alberi che fioriscono in larghissimo anticipo, animali che non sanno quando andare in letargo perché il freddo a cui sono abituati non è ancora arrivato: queste sono le conseguenze più vicine nel tempo della crisi climatica in atto.

Fonte: GreenMe

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1