Calabria News 24

Cerca

Elezioni 25 Settembre, vicina la deadline della presentazioni delle liste: l’aggiornamento delle candidature

Vicina la deadline per la presentazione alla Corte d’Appello di Catanzaro delle liste delle circoscrizioni calabresi in relazione alle prossime elezioni, previste per il 25 Settembre.

Un quadro che inizia a prendere forma e che lascia ben ipotizzare quali saranno i candidati che si affronteranno nei collegi uninominali, che in Calabria si sono ridotti – rispetto al 2018 – a 7, di cui 5 alla Camera e 2 al Senato, costituita da una rappresentanza regionale di 19 parlamentari.

Gli elettori al Seggio riceveranno due schede – rispettivamente una per il Senato ed una per le Camere – con l’annessa lista dei quattro candidati portati da ciascun Partito.

Il risultato nei collegi uninominali determinerà la vittoria di una coalizione, che entrerà direttamente in Parlamento, seguendo il voto descritto nel “Rosatellum”.

In attesa che i giochi vengano definitivamente chiusi per le 20 di oggi, lunedì 22 agosto, si può già definire un quadro parziale dei candidati che fronteggeranno nei collegi uninominali.

 

Centrosinistra –  PD, +Europa, Impegno Civico, Partito Socialista Italiano, Articolo Uno

Collegi uninominali Camera:

Catanzaro: Giusy Iemma – Presidente dell’Assemblea regionale PD e vicesindaco di Catanzaro Cosenza: Vittorio Pecoraro – Segretario provinciale dem. Corigliano-Rossano
Crotone: Gianni Papasso – Sindaco di Cassano allo Ionio
Vibo Valentia: Dalila Nesci – Sottosegretaria, Deputata della Repubblica Italiana
Calabria: Domenico Battaglia, consigliere ed assessore della Regione Calabria

Collegi uninominali Senato:

Collegio Sud (con Catanzaro) : Francesco Pitaro, ex consigliere regionale.
Collegio Sud: Francesca Dorato, ex vicesindaco di Castrovillari.

Terzo Polo (Azione e Italia Viva).

Collegi uninominali Camera:

Catanzaro: Francesco Mauro, sindaco di Sellia Marina.
Cosenza: Nunzia Paese, coordinatrice provinciale IV. Corigliano-Rossano
Crotone Domenico Mazza, fondatore del Comitato per la Provincia della Magna Grecia.
Vibo Valentia: Marisa Galati, componente dell’assemblea nazionale di IV.
Reggio Calabria: Giovanni Latella, capogruppo IV al Comune.

Collegi uninominali Senato:
Collegio Sud: Agostino Siviglia, Garante dei detenuti per la Calabria.
Collegio Nord: Daniela Ventura, coordinatrice IV di Isola Capo Rizzuto.

 

Centrodestra – Fratelli di Italia, Lega, Forza Italia, Moderati di centro

Collegi uninominali Camera:

Catanzaro: Wanda Ferro, deputata uscente e coordinatrice regionale Fratelli di Italia.
Cosenza: Andrea Gentile, deputato uscente Fratelli d’Italia Corigliano-Rossano
Crotone: Domenico Furgiuele, deputato uscente Lega.
Vibo Valentia: Giovanni Arruzzolo, capogruppo FI al Consiglio regionale
Reggio Calabria: Francesco Cannizzaro, deputato uscente FI.

Collegi uninominali Senato:

Collegio Sud: Tilde Minasi: assessore regionale al Welfare.
Collegio Nord: Fausto Orsomarso, assessore regionale al Turismo.

Movimento Cinquestelle (previsioni in attesa della presentazione del Presidente del Movimento 5 Stelle – Giuseppe Conte – delle candidature)

Collegi Uninominali Camera:

Catanzaro: Saverio Gariano
Cosenza: Anna Laura Orrico, uscente ex sottosegretaria alla Cultura
Corigliano-Rossano Crotone: Vittoria Baldino, deputato uscente
Vibo Valentia: Riccardo Tucci, deputato uscente
Reggio Calabria: Fabio Foti, attivista

Francesca Achito

Determinata, sensibile, puntuale. Francesca Achito, classe 1996, è una giornalista praticante calabrese. Dedita sin da piccola alla scrittura, ama dare voce ai più deboli, raccontando storie di vita e puntando i riflettori su contesti di marginalità. Innamorata del giornalismo, ha condotto inchieste legate a casi di violenza di genere, malasanità e disagi sociali e familiari. Studentessa all’Università della Calabria, sta conseguendo la laurea in Storia, coniugando la passione per l’antichità con quella della letteratura. Crede fortemente nel buon giornalismo: cercando sempre di dare una propria firma alle storie che racconta, riesce a mantenere l’oggettività e la precisione di cui necessita la corretta informazione.

  • 1