Calabria News 24

Cerca

Elezioni in Calabria, i candidati Pd: Stumpo e Bruno Bossio alla Camera, Irto al Senato

In vista delle elezioni per il prossimo 25 settembre, cominciano a scorgersi le prime certezze per il Pd nei due rami del Parlamento in Calabria, in uno scenario in cui emerge la potenziale quaterna di Nico Stumpo e Enza Bruno Bossio alla Camera e Nicola Irto e Carolina Girasole al Senato.

Esclusi Carlo Guccione Antonio Viscomi. Potrebbe essere previsto il terzo posto alla Camera per l’ex consigliere regionale.

Rispetto alle anticipazioni di stampa si evince una sola novità per la sindaca di Isola Capo Rizzuto, che risulterebbe potenzialmente eleggibile al Senato, subito dietro al segretario regionale. Al terzo posto – sempre al Senato – troviamo lo storico dirigente del partito, Italo Reale, già deputato con i Verdi negli anni 90

Vengono stabiliti – inoltre – i candidati nei collegi uninominali di Camera e Senato in Calabria, per cui potrebbero essere previste delle novità. Per la Camera, il Pd potrebbe schierare a Cosenza la stessa Bruno Bossio, la presidente regionale del partito Giusi Iemma a Catanzaro e l’ex capogruppo regionale Mimmo Battaglia a Reggio Calabria.

Indicata Francesca Dorato al Senato – per il collegio Calabria Nord – la quale ricopre già la carica di vicesindaco a Castrovillari, e per il collegio Calabria Sud l’ex consigliere regionale Francesco Pitaro. Alleati il collegio Vibo Piana Gioia della Camera Tauro alla sottosegretario uscente al Sud Dalila Nesci in quota Impegno Civico di Di Maio, e il collegio Cosenza Sibari Crotone della Camera al sindaco di Cassano, Gianni Papasso, in quota Psi.

«Avrei voluto ricandidare tutti i parlamentari uscenti. Ma è impossibile per la riforma del taglio dei parlamentari ma anche per esigenza di rinnovamento – afferma il leader Pd, Enrico Letta – Potevo imporre persone “mie” ma non l’ho fatto perché il partito è comunità. Ho chiesto personalmente sacrifici ad alcuni. Mi è pesato tantissimo – continua – Quattro anni fa il metodo di chi faceva le liste era: faccio tutto da solo. Io ho cercato di comporre un equilibrio. Il rispetto dei territori è tra i criteri fondanti delle scelte».

Francesca Achito

Determinata, sensibile, puntuale. Francesca Achito, classe 1996, è una giornalista praticante calabrese. Dedita sin da piccola alla scrittura, ama dare voce ai più deboli, raccontando storie di vita e puntando i riflettori su contesti di marginalità. Innamorata del giornalismo, ha condotto inchieste legate a casi di violenza di genere, malasanità e disagi sociali e familiari. Studentessa all’Università della Calabria, sta conseguendo la laurea in Storia, coniugando la passione per l’antichità con quella della letteratura. Crede fortemente nel buon giornalismo: cercando sempre di dare una propria firma alle storie che racconta, riesce a mantenere l’oggettività e la precisione di cui necessita la corretta informazione.

  • 1