Calabria News 24

Cerca

Incontro a Milano Meloni-Berlusconi: ‘Ora governo di alto profilo, caro gas dossier urgente’

La leader di Fdi Giorgia Meloni ha avuto stamani a Milano un incontro con il leader di Fi Silvio Berlusconi.

“Sono ottimista”, ha detto Meloni, al suo arrivo al Villaggio Coldiretti a Milano.

Un colloquio che si è svolto “in un clima di grande collaborazione e unità di intenti

I due leader hanno “ribadito la soddisfazione per l’affermazione del centrodestra alle elezioni politiche e hanno fatto il punto sull’attuale situazione politica”, spiega la nota dei due partiti. Meloni e Berlusconi hanno poi approfondito i dossier più urgenti all’ordine del giorno, a partire dal caro energia. I due leader si sono poi confrontati sui prossimi passaggi istituzionali in vista della convocazione del prossimo Parlamento e “hanno condiviso la necessità che l’Italia abbia bisogno di un governo di alto profilo, capace di affrontare le gravi emergenze che il Paese si trova difronte”.

La presenza al villaggio della Coldiretti allestito all’interno del parco Sempione è la prima uscita pubblica della leader di Fratelli d’Italia dopo la vittoria alle elezioni politiche. Ad accoglierla Ignazio La Russa con una delegazione di Coldiretti. Meloni ha fatto ingresso nella tensostruttura allestita, applaudita dai presenti. Al suo arrivo dalla platea si sono levate anche urla di incitamento e qualche “brava”.

“Sapete che in questi giorni ho scelto di limitare uscite pubbliche per dedicarmi anima e corpo ad affrontare i dossier più urgenti – ha detto Giorgia Meloni -. Se saremo chiamati a governare questa nazione è chiaro da subito che abbiamo in mente di dare risposte efficaci e immediate ai principali problemi”. “L’obiettivo è quello di restituire una strategia industriale a questa Nazione che da tempo non l’ha avuta“.

Meloni: ‘Daremo risposte efficaci e immediate ai problemi’

Francesca Achito

Determinata, sensibile, puntuale. Francesca Achito, classe 1996, è una giornalista praticante calabrese. Dedita sin da piccola alla scrittura, ama dare voce ai più deboli, raccontando storie di vita e puntando i riflettori su contesti di marginalità. Innamorata del giornalismo, ha condotto inchieste legate a casi di violenza di genere, malasanità e disagi sociali e familiari. Studentessa all’Università della Calabria, sta conseguendo la laurea in Storia, coniugando la passione per l’antichità con quella della letteratura. Crede fortemente nel buon giornalismo: cercando sempre di dare una propria firma alle storie che racconta, riesce a mantenere l’oggettività e la precisione di cui necessita la corretta informazione.

  • 1