Calabria News 24

Cerca

Sala gremita a Cosenza per l'evento #IoDicoNo del Movimento 5 Stelle

Un importante appuntamento targato 5 stelle ha visto ieri la partecipazione di tanti cittadini a Cosenza. L’Hotel Royal ha ospitato il dibattito sulle ragioni del No al prossimo referendum costituzionale promosso dai Meetup Cosenza Amici di Beppe Grillo e Rende, al quale sono intervenuti i portavoce pentastellati Laura Ferrara e Domenico Miceli, il docente Walter Nocito e il filosofo Diego Fusaro. Quest’ultimo, da tempo tenace sostenitore del No, ha sottolineato che “Proprio perché a chiederci di votare sì al referendum costituzionale sono sire Renzi, la J.P. Morgan e quell’Unione Europea che di democratico non ha ormai nemmeno più l’apparenza, occorre votare NO, senza dubbi, esitazioni e ripensamenti. Questa riforma costituzionale “ce la chiede l’Europa”, ossia la stessa entità antidemocratica che ci chiede austerità e spending review, tagli alla spesa pubblica e ai diritti: il sistema neoliberista vincente aspira a destrutturare le costituzioni degli Stati sovrani, per imporre senza limitazioni il proprio regime di mercato assoluto.” Dello stesso tenore le dichiarazioni dell’europarlamentare Ferrara che ha aggiunto “Questa Unione Europea è destinata a fallire se continuerà ad anteporre gli interessi delle grandi banche d’affari a quelle dei cittadini europei. Oggi è importante votare no per riaffermare la sovranità dei popoli.” Domenico Miceli, portavoce M5S al Comune di Rende ha invece sottolineato che “Renzi ha voluto questa riforma per accentrare, sempre più, il potere nelle mani del governo centrale, sottraendo potere ai cittadini. Il Governo potrà prendere decisioni importanti che impatteranno pesantemente sulla vita della popolazione, come ad esempio la realizzazione di un inceneritore, anche andando contro il volere delle comunità locali. Votare No significa quindi salvaguardare quel poco di sovranità che ci rimane”. Gli attivisti del Meetup Cosenza Amici di Beppe Grillo e del Movimento 5 Stelle Rende, confermano il loro impegno a favore della comunità e annunciano altri importanti appuntamenti a breve, sempre con l’obiettivo di diffondere l’informazione e la consapevolezza tra i cittadini.
Tags::