Calabria, Coronavirus

COVID: il punto in Calabria. Aumentano positivi, da 94 a 136. Incremento anche casi attivi

Continuano ad aumentare in Calabria i positivi al Coronavirus. I nuovi contagiati sono passati dai 94 di ieri ai 136 di oggi. Incremento anche per i casi attivi: ieri erano stati 1.252, mentre oggi ne sono stati censiti 1.380, a dimostrazione che la diffusione del virus non si attenua.
Complessivamente nella regione, dall’inizio dell’epidemia, i positivi accertati sono 3.099, mentre quelli negativi sono 239.944. Ad oggi sono stati sottoposti a test 243.043 soggetti per un totale di tamponi eseguiti di 245.158 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test).
In Calabria la giornata odierna é stata caratterizzata dalla chiusura di numerosi uffici e strutture commerciali. La situazione più clamorosa a Lamezia Terme, uno dei centri più popolosi della Calabria con i suoi oltre settantamila abitanti, dove é stata disposta la chiusura fino a domani, per consentire la sanificazione dei locali, del Tribunale, della sede dell’Inps e degli uffici dell’Agenzia delle entrate.
Il Tribunale é stato chiuso perché un avvocato é risultato positivo e la stessa problematica ha riguardato un impiegato dell’Inps ed uno dell’Agenzia delle entrate.
A Lamezia é stata disposta, inoltre, la chiusura per un giorno del Centro di neurogenetica. Una psicologa che lavora nella struttura, infatti, é risultata positiva. Sempre a Lamezia é stato chiuso un pub. Una ragazza che ci lavorava é positiva.
Adesso bisognerà sottoporre, dopo averle censite e rintracciate, le numerose persone che hanno frequentato il locale negli ultimi giorni.
Un’altra situazione particolare riguarda la Provincia di Cosenza ed i Comuni di Casali del Manco, già dichiarato zona rossa, e di Spezzano della Sila i cui impiegati oggi sono stati sottoposti tutti a tampone.
A Diamante il sindaco, il senatore Ernesto Magorno, ha disposto la chiusura del Comune dopo che é stata scoperta la positività di un impiegato, residente nel centro vicino di Belvedere marittimo.

Print Friendly, PDF & Email
Guarda on-line le nostre notizie