Cerca

Il primo Tedx studentesco in Italia torna a Rende il 25 gennaio

Il primo Tedx studentesco in Italia torna a Rende il 25 gennaio. “Controcorrente” è così che viene sottotitolata la seconda edizione di TEDxYouth@LiceoPitagora, che trova il suo palcoscenico italiano a Rende, in provincia di Cosenza, realizzato tramite la collaborazione del Liceo Scientifico Pitagora.

L’iniziativa raccoglie un cartellone di eventi indipendenti e no-profit. Iniziativa nata con lo scopo di condividere idee che “vale la pena diffondere”, pensato da e per studenti di scuole superiori. Saranno proprio questi – infatti – i protagonisti della kermesse, spalmati in una serie di appuntamenti ognuno con un proprio talk della durata di 15 minuti.

Lo scopo sarà quello di generare valore e innovazione dalla rottura con il passato e dalla diversità. L’obiettivo di ispirare la comunità studentesca locale a costruire un processo di condivisione di idee potenzialmente infinito.

A ricoprire il ruolo di Speaker saranno i giovani Fjona Cakalli, Gherardo Liguori, Nikola Greku, Lorenzo Magro e altri innovatori.

Il primo Tedx studentesco in Italia torna a Rende il 25 gennaio. Il primo appuntamento sarà previsto per Mercoledì 25 gennaio 2023, dalle 09:00 alle 18:00, presso il Teatro Auditorium UNICAL di Rende (CS).

“Controcorrente” è così che viene sottotitolata la seconda edizione di TEDxYouth@LiceoPitagora, che trova il suo palcoscenico italiano a Rende, in provincia di Cosenza, realizzato tramite la collaborazione del Liceo Scientifico Pitagora.

Tags::
Francesca Achito

Determinata, sensibile, puntuale. Francesca Achito, classe 1996, è una giornalista praticante calabrese. Dedita sin da piccola alla scrittura, ama dare voce ai più deboli, raccontando storie di vita e puntando i riflettori su contesti di marginalità. Innamorata del giornalismo, ha condotto inchieste legate a casi di violenza di genere, malasanità e disagi sociali e familiari. Studentessa all’Università della Calabria, sta conseguendo la laurea in Storia, coniugando la passione per l’antichità con quella della letteratura. Crede fortemente nel buon giornalismo: cercando sempre di dare una propria firma alle storie che racconta, riesce a mantenere l’oggettività e la precisione di cui necessita la corretta informazione.

  • 1