Parla di ambiente, beni culturali ed economia circolare la 28ª edizione di Moda Movie, il  festival dei talent, della moda e delle arti che è stato presentato a Roma presso la sala Giulio Cesare del Campidoglio. Il progetto ispirato a Gianni Versace, il grande sarto di Calabria, è nato da una idea del poliedrico cosentino Sante Orrico, e da sempre vuole mettere in relazione il mondo affascinante della moda, con quello altrettanto entusiasmante del cinema e, delle arti, attraverso il talento di giovani creativi emergenti.

Chi è Moda Movie

Moda Movie oggi è un progetto a cura dell’associazione culturale Creazione e Immagine, che gode del patrocinio di Unione Europea, Ministero della Cultura, Consiglio Regionale della Calabria, Provincia di Cosenza, Unicef, RAI Calabria, Università della Calabria, Fondazione Cassa di Risparmio di Calabria e Lucania, Provincia di Cosenza, Dipartimento Studi Umanistici dell’Università di Calabria, Città di Cosenza, Città di Rende, ASIT, Gli Altri Siamo Noi, Sapori Mediterranei e Famiglia Barbieri e vedrà la sua serata di gala al teatro Rendano di Cosenza.

L'evento a Roma

A Roma a rappresentare l'AIC -  che è tra i partner di questa edizione - c'era Elisabetta Santoianni, presidente provinciale di Cosenza, la quale ha rimarcato come «la gastronomia sia un pilastro fondamentale della cultura italiana e in particolare il Sud è una delle aree più ricche e variegate in termini di tradizioni culinarie, che nascono dal mondo agricolo e si rinnovano in un percorso di valorizzazione di origine» e l'orgoglio di sapere che Moda Movie ha tra i suoi molti filoni di attività anche quella legata ai sapori mediterranei, attraverso cui si promuove la dieta mediterranea.

«La crescente attenzione verso l'agricoltura biologica da parte dei consumatori e l’aumento attestato dall’ultimo Rapporto dei territori di ASVIS dell’utilizzo di fonti rinnovabili (+5.3%) dimostrano l'impegno delle aziende agricole della mia terra - ha spiegato Santoianni - nel ridurre l'impatto ambientale, trovando nuovi equilibri tra produzione agroalimentare ed energetica per garantire prodotti di alta qualità e salubrità. Le nostre terre - ha continuato la presidente provinciale AIC Cosenza - spesso hanno indicatori sotto la media nazionale ma non per gli aspetti energetici perché dal rapporto dell’alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile si evidenzia che la quota di energia rinnovabile in Calabria è superiore a quella nazionale: 38.3% rispetto al 19% di media nazionale».

«Le sinergie con artisti e designer - ha aggiunto Elisabetta Santoianni - hanno dato vita a progetti che combinano arte e gastronomia per promuovere le eccellenze territoriali». Come fa da sempre la famiglia Barbieri, azienda associata AIC, protagonista della degustazione finale della conferenza stampa di presentazione a Roma di Moda Movie.

«L’attenzione di progetto verso il cibo - ha concluso Santoianni - è da sempre viva e vivace, il legame tra il cibo e moda è di grande fascino, anche perché sono davvero punti cardine della cultura e della produzione italiana. Ecco perchè sosteniamo convintamente questa iniziativa, che si innesta nel lavoro che la nostra associazione fa con "Penisola Verde", invitadovi - ha chiosato - a venire in Calabria per scoprire da vicino una terra laboriosa, ricca di eccellenze enogastronomiche, con un patrimonio culturale straordinario ed unico».


Supplemento di Calabria News 24 Informa,
editoriale di proprietà dell’Associazione “Calabria Informa
Iscrizione Reg. stampa Tribunale di Cosenza n. 5 del 15/12/2017
P. IVA 03554680797 – C.F.: 92024630797

Direttore Responsabile:
Francesco Bonofiglio (detto Gianfranco)

SMART NETWORK GROUP SRL

Ufficio commerciale
Via Galluppi, 26 – 87100 Cosenza
P. IVA 03500860782
N. iscrizione ROC 28794
[email protected]

Powered by Slyvi