A Rende non ci sono più persone che si occupano della tumulazione delle salme. Ogni mese si torna sempre punto e a capo: 88 salme quelle in attesa questo mese, 90 in quello di luglio. Una situazione degradante che vede solo sei operatori ad occuparsi del servizio necessario al Comune rendese (di cui quattro della Rende Servizi). A renderlo noto è la Gazzetta del Sud, che spiega come il problema del camposanto del centro storico riguarda solo ed esclusivamente la tumefazione dei corpi, poiché, per ciò che concerne pulizia e decoro urbano, il luogo sacro non manca di manutenzione "quasi maniacale".

«È da anni che stiamo segnalando e denunciando il degrado che attanaglia il cimitero comunale del centro storico. Invece di pensare alla normale pulizia, decoro e ordine di un luogo sacro per i cittadini rendesi, l’amministrazione pensa a come affidare ad un privato la struttura esistente e il suo ampliamento.


Supplemento di Calabria News 24 Informa,
editoriale di proprietà dell’Associazione “Calabria Informa
Iscrizione Reg. stampa Tribunale di Cosenza n. 5 del 15/12/2017
P. IVA 03554680797 – C.F.: 92024630797

Direttore Responsabile:
Francesco Bonofiglio (detto Gianfranco)

SMART NETWORK GROUP SRL

Ufficio commerciale
Via Galluppi, 26 – 87100 Cosenza
P. IVA 03500860782
N. iscrizione ROC 28794
[email protected]

Powered by Slyvi