Calabria News 24

Cerca

Regione Calabria a Smau, Varì ha incontrato le startup che saranno presenti a Milano

“La competitività delle imprese, la loro capacità di affermarsi sul mercato e di generare occupazione, dipende, oggi più che mai, dalla qualità dei beni e servizi prodotti ed erogati e, quindi, dall’innovazione di prodotto e di processo messa in campo, nonchè dalla loro sostenibilità.

Il Governo regionale, guidato dal Presidente Occhiuto, ritiene fondamentale sostenere ricerca e sviluppo, innovazione e competitività delle imprese e, in particolar modo di startup e spinoff, con programmi di supporto, non solo finanziari ma anche di promozione, accelerazione, e basati sull’implementazione delle competenze e sulla open innovation”.

Lo ha detto l’assessore regionale allo Sviluppo economico e Attrattori culturali, Rosario Varì, incontrando, oggi, nella sede della Cittadella a Catanzaro, i titolari delle 10 startup calabresi che parteciperanno a Smau Milano, fiera di riferimento nazionale sui temi dell’innovazione per le imprese, in programma dall’11 al 12 ottobre.

Sono intervenuti all’iniziativa anche il dirigente generale del dipartimento Sviluppo economico e Attrattori culturali, Fortunato Varone, il dirigente del settore incentivi alle imprese e startup, Menotti Lucchetta, la dirigente del settore competitività, Valeria Scopelliti, e Antonio Mazzei in rappresentanza di Fincalabra.

“Per sostenere il posizionamento sui mercati nazionali ed internazionali di startup calabresi innovative e ad alta tecnologia – ha aggiunto l’assessore Varì -, l’assessorato e il dipartimento allo Sviluppo economico e agli Attrattori culturali, con il supporto di Fincalabra, partecipa alla fiera internazionale di Milano con 10 startup innovative, selezionate da Smau, le quali, oltre alla disponibilità di uno stand dedicato, avranno a disposizione una serie di servizi finalizzati a favorire il loro incontro con potenziali clienti e partner, ma anche con gli investitori internazionali. La sinergia tra la Regione, il mondo produttivo e l’ecosistema dell’innovazione sono certo possa essere foriero di sviluppo per il territorio.

Per tale ragione l’incontro di oggi è finalizzato a fare squadra e poter poi raccontare tutti insieme, a Smau, il volto dinamico, innovativo e competitivo dell’ecosistema dell’innovazione calabrese, che vede coinvolti, tra gli altri, oltre alle start up ed ai nostri giovani talenti, i tre atenei calabresi, i centri di ricerca ed i centri di incubazione ed accelerazione quale, ad esempio, Entopan”.

“La Regione Calabria – ha rimarcato – è presente allo Smau perché questo evento non rappresenta soltanto un’importantissima vetrina ma anche un’occasione preziosa per fare rete e consentire alle aziende di accelerare i propri modelli di business in un’ottica di open innovation.

Ad oggi sono 273 le startup innovative calabresi iscritte nell’apposita sezione della Cciaa. Di queste oltre 90 nascono da programmi di aiuto regionali per la creazione di startup e spinoff della ricerca. Si tratta di un segnale positivo, di vivacità dei nostri giovani talenti, che va sostenuto per rendere solido il rilancio di una regione dalle grandi potenzialità”.

“Sosteniamo le idee che cambiano il futuro – ha continuato Varì – sarà il claim utilizzato dalla Regione a Smau. Le 10 startup calabresi selezionate e che parteciperanno a Smau sono imprese nate da giovani talenti della nostra regione capaci di proporre soluzioni innovative che spaziano dallo sviluppo di algoritmi complessi di intelligenza artificiale a soluzioni avanzate di telemedicina e teleassistenza, dai nuovi modelli di valorizzazione di beni culturali all’analisi dei big data. Inoltre, tre realtà, Azienda Caffo, Musei di Crotone e Capocolonna e il Comune di Cirò Marina, riceveranno il Premio Innovazione Smau”.

“Grazie a questi esempi – ha infine sottolineato l’assessore Varì – stiamo scrivendo una narrazione diversa di una “Calabria straordinaria”, il brand coniato dalla Regione per raccontare e veicolare una Calabria moderna e competitiva”.

Nella giornata del 12 ottobre l’assessore Varì, assieme al presidente di Smau Pierantonio Macola, premierà le imprese calabresi vincitrici del Premio “Innovazione Smau” 2022. Nella stessa giornata interverrà al Live Show sul tema “Industria 4.0: nuovi modelli di Open Innovation”.

Le startup calabresi presenti a Smau sono: 2SMArtEST – Rende, Doctorium – Catanzaro, DOM-INO Labs – Santa Maria di Catanzaro, Guides4you – Rende, Me.Di.Cal – Cosenza, Revelis – Rende, Searcode – Catanzaro, Senseledge – Zumpano, TodSystem – Catanzaro, Naturextralab – Cosenza.

Nella due giorni Milanese è prevista la presenza di una delegazione di operatori internazionali provenienti da 20 Paesi coinvolti nell’ambito dell’iniziativa Italia RestartsUp, realizzata con ICE-Agenzia, insieme ai principali stakeholder del panorama italiano e, per il primo anno, i visitatori potranno richiedere in anticipo l’organizzazione di uno Startup Safari, un tour guidato tra le eccellenze innovative presenti.

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1