Calabria News 24

Cerca

Torna a Reggio il festival di teatro ragazzi che vuole creare un ponte culturale tra periferie e centro città

Lavorare sulla contaminazione dei linguaggi e sulla drammaturgia contemporanea per ragazzi, con lo scopo di incrementare l’offerta culturale della città e costruire il pubblico di domani allineandosi alle tendenze del teatro europeo, con una particolare attenzione rivolta alle periferie di Reggio Calabria.

Si presenta così la quinta edizione di Ragazzi MedFest, sottotitolata Fuoricentro / L’Età del bronzo, il festival Mediterraneo dei Ragazzi e delle Ragazze promosso da SpazioTeatro con la direzione artistica di Gaetano Tramontana che dall’1 al 30 ottobre proporrà un cartellone ricco di appuntamenti dedicato agli spettatori più giovani.

Un progetto che da 5 anni lavora per costruire un ponte culturale tra il centro e la periferia nord della città di Reggio Calabria attraverso spettacoli, incontri e laboratori, e che si inserisce nel programma di festeggiamenti dedicato al cinquantesimo anniversario dal ritrovamento dei Bronzi di Riace.

Con 22 spettacoli in programma, 16 compagnie in cartellone, eventi collaterali e incontri MedFest 2022 riflette su diversi temi attraverso il gioco del teatro come la paura e il coraggio, ma anche importanti tematiche trasversali come la storia e la scienza, che saranno al centro dei lavori messi in scena, per garantire un’offerta culturale completa sia nei linguaggi drammaturgici adottati che negli obiettivi pedagogici.

«Vogliamo lavorare su dei linguaggi che permettano a tutti gli spettatori di godere degli spettacoli proposti – ha dichiarato il direttore artistico Gaetano Tramontana – cercando al tempo stesso di realizzare una connessione ideale tra il centro della Città e le periferie.

Abbiamo selezionato lavori in grado di dialogare con tutte le fasce d’età, dall’infanzia all’età adolescenziale, che spesso è quella più difficile da raggiungere. Il nostro obiettivo è quello di creare una sorta di percorso inverso, in cui la gente parte dal centro per incontrare la periferia e l’offerta culturale che essa propone».

Il cartellone vedrà protagoniste compagnie teatrali provenienti da tutta Italia, tra il ritorno di alcuni degli artisti amati dal pubblico delle passate edizioni come Roberto Anglisani, Teatro della Maruca, Ernesto Orrico e Massimo Garrtiano, per citarne alcuni, e attese novità, come l’arrivo de la Compagnia del Sole.

Le compagnie ospiti: Compagnia Burambò, Compagnia del Sole, Compagnia il Melarancio, Illoco Teatro, OoopopoiooO, Takabum Street Band, Teatro della Maruca, SpazioTeatro, TeatroP, Roberto Anglisani, Ernesto Orrico / Massimo Garritano, Nati per leggere, Alessandro Mallamaci, Davide Schirò, Agata Scopelliti, Yosonu.

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1