Calabria News 24

Cerca

A Vakarici l’estate continua con l’identità: il 26 agosto torna il ‘Fish Festival Arbëreshë’

A Vakarici l’estate non va in vacanza, ma continua con l’identità. Giunto alla sua 5a edizione, questa sera, venerdì 26, dopo due anni di stop dovuti alla limitazioni della pandemia, in piazza Pasquale Scura, cuore del Salotto diffuso, torna il Fish Festival Arbëresh.

 

È quanto fa sapere il Sindaco Antonio Pomillo invitando il territorio a partecipare all’iniziativa che mantiene intatta la sua mission: promuovere la fruizione e la conoscenza dei borghi dell’entroterra e condividere con il mondo dell’associazionismo momenti di sensibilizzazione all’educazione alimentare e al consumo dei prodotti locali. Pesce compreso.

 

Promosso con il Flag – I Borghi Marinari dello Jonio, l’evento avrà inizio alle ore 20,30 e vedrà esibirsi in performance di musica tradizionale popolare i Á pìdə fèrmə, associazione promotrice del Festival della Tarantella Calabrese.

 

Il menu di pesce, rigorosamente povero ed azzurro dei nostri mari e del Mediterraneo, è quello proposto dall’agrichef Enzo Barbieri, ambasciatore della Calabria Straordinaria che preparerà per ospiti e visitatori la zuppa di calamaretti e totani con cubetti di pane bruschettato, la frittura di fragaglia, pescato del giorno, la frittura di anelli di totano e, come primo, paccheri al profumo dello jonio.

 

Domenica 28 a Vaccarizzo Albanese farà tappa l’11esima edizione del Festival delle Migrazioni – un nuovo manifesto dell’accoglienza promossa dall’associazione Don Vincenzo Matrangolo.

 

Oltre le frontiere: per una rete di diritti e valori, per un nuovo manifesto dell’accoglienza. È, questo,  il tema della tavola rotonda ospitata dalle ore 16.30 nell’Anfiteatro Comunale al quale parteciperanno, coordinati da Alberto Polito, le associazioni Sahel Vert dalla Francia e Don Vincenzo Matrangolo ETS, la cooperativa Officine delle Idee, dal Marocco il Forum delle associazioni marocchine della Calabria, dal Senegal l’associazione Etudiants Sénégalais vivant en Italie, dal lussemburgo, l’associazione Passaparola, Walter Greco dell’Università della Calabria, Lomo Myazhiom Aggee Celestin dell’Università di Strasburgo, Bella Dicks dell’Università del Galles nel Regno Unito e le ONG Medici del Mondo e ActionAid.

 

Alle ore 16.30 in Piazza P. Scura si terrà l’animazione per bambini e alle ore 19, in piazza Garibaldi sarà presentato il Manuale di sopravvivenza per MSNA. Dopo i saluti del Sindaco interverranno Pietro Giovanni Panico, co-autore del Manuale; Rosangela Catizzone, referente progetto Never Alone per la Calabria; Antonella Adilardi, responsabile centro minori Associazione Don Vincenzo Matrangolo ETS.

Alle pre 22 in via Skanderbeg si terrà la premiazione delle personalità impegnate nel mondo dell’accoglienza e quindi il concerto di BADARA SECK e del gruppo VUXHE GRASH. – (Fonte: Comune di Vaccarizzo Albanese – Comunicazione istituzionale/strategica – Lenin Montesanto Comunicazione & Lobbying).

Francesca Achito

Determinata, sensibile, puntuale. Francesca Achito, classe 1996, è una giornalista praticante calabrese. Dedita sin da piccola alla scrittura, ama dare voce ai più deboli, raccontando storie di vita e puntando i riflettori su contesti di marginalità. Innamorata del giornalismo, ha condotto inchieste legate a casi di violenza di genere, malasanità e disagi sociali e familiari. Studentessa all’Università della Calabria, sta conseguendo la laurea in Storia, coniugando la passione per l’antichità con quella della letteratura. Crede fortemente nel buon giornalismo: cercando sempre di dare una propria firma alle storie che racconta, riesce a mantenere l’oggettività e la precisione di cui necessita la corretta informazione.

  • 1