Calabria News 24

Cerca

GF Vip, “assolto” Amaurys Perez dalla presunta bestemmia

Nella casa del Grande Fratello Vip è, come si è visto nelle varie edizioni, abbastanza facile alzare dei polveroni. E’ quanto successo, stavolta, al cubano naturalizzato calabrese Amaurys Perez, pallanuotista ed allenatore. L’atleta era finito al centro dell’attenzione per una sua presunta bestemmia all’interno della casa, con la produzione pronta a svolgere le dovute indagini. La notizie dell’ipotetica violazione del regolamento non ha tardato a circolare, mettendo in poco tempo Amaurys nell’occhio del ciclone.

Non sarebbe la prima volta, date le sue recenti crisi e il dialogo con sua moglie all’interno della casa, separati da uno specchio, in cui Angela lo spronava a continuare ed a farsi forza. Il caso scoppia nella puntata del 13 ottobre, quando il conduttore Alfonso Signorini annuncia in diretta l’arrivo di segnalazioni di una presunta bestemmia all’interno della casa, senza tuttavia citare chi l’avrebbe pronunciata. Anche se, su Twitter, si era parlato di un episodio ben preciso.

A sciogliere ogni dubbio, poco prima della puntata del 17 ottobre, arriva poi il tweet ufficiale del Grande Fratello. Si legge: “Dopo attenta verifica, è emerso che durante la diretta della scorsa puntata, non è stata pronunciata alcuna espressione contraria al regolamento e alla morale”. Amaurys Perez viene, così, “scagionato” da ogni accusa.

Francesco Sarri

Giornalista pubblicista dal 2018, si occupa di uffici stampa per rassegne di cultura e spettacolo. La passione per la televisione, cinema e media sin dalla tenera età lo porta al giornalismo, di cui si innamora a prima vista. La laurea in Cinema, televisione e produzione multimediale all'Università di Bologna amplia le sue conoscenze ed accresce il suo interesse per il settore audiovisivo e di intrattenimento. Il master in Lettere conseguito all'Università E-Campus incentiva, inoltre, la curiosità verso le materie umanistiche. Ciò che vuole è raccontare il mondo culturale e dell'intrattenimento, dandogli una narrazione cronistica ma anche personale. In un certo senso, con le sue "storie", fare compagnia al lettore o spettatore.

  • 1