Calabria News 24

Cerca

Italia in fiamme: roghi in varie regioni. Chiusa l’autostrada A4

Il fumo avvolge tratti di autostrade e ferrovie nel Paese, che brucia per il caldo record.

Le temperature di Apocalisse 4800 tornano a mettere in allarme la montagna, dalla Valle d’Aosta al Veneto, e aggravano l’emergenza siccità in Lombardia.

Nelle ultime ore le fiamme dividono in due l’Italia, con tutti i treni interrotti per un paio d’ore sulla linea Roma-Firenze per un vasto incendio di sterpaglie e bosco nell’Orvietano.

Un altro dei tanti maxi roghi, sul Carso, ha portato alla chiusura dell’autostrada A4 nel percorso che va da Redipuglia a Lisert, con il personale in servizio alla barriera autostradale costretto ad evacuare sotto l’intervento dei vigili del fuoco, impegnati a spegnere le fiamme anche con elicotteri e canadair. Circa 100 gli evacuati a causa dell’incendio sulle colline di Massarosa, in Versilia. Fiamme anche a Bolzano e nel Palermitano.

LA SITUAZIONE IN LAZIO

Sono circa 40 gli interventi legati agli incendi boschivi sul territorio di Roma e provincia di oggi che hanno impegnato i vigili del fuoco del Comando di Roma.

Dalle 11.30 alle 15 circa i soccorritori sono stati impegnati presso il quadrante di Roma nord-ovest per l’incendio boschivo che ha interessato la zona periferica della Pisana, tre le squadre più alcuni moduli della Protezione civile, che hanno provveduto allo spegnimento e alla messa in sicurezza dell’area.

Proseguono le operazioni di spegnimento di un incendio, da parte dei Vigili del Fuoco, a Fiano Romano.

Il rogo è partito da via Val Casale e si è propagato anche grazie al vento che ha alimentato le fiamme e che hanno bruciato una consistente area di macchia Mediterranea.

Sono sette le squadre di terra dei Vigili del Fuoco che stanno operando in loco e che hanno evitato che il fuoco non arrivasse a ridosso delle abitazioni.

Un altro consistente incendio sterpaglie ha interessato il quadrante Nord della città, in prossimità di viale di Tor di Quinto, a Roma.

L’intervento di 3 squadre dei Vigili del Fuoco di terra ed il supporto di spegnimento aereo di due elicotteri Drago, hanno evitato alle fiamme di raggiungere il centro abitato.

La circolazione ferroviaria è ripresa alle ore 19 sulla linea Alta Velocità Firenze – Roma dopo lo stop, dalle 16.55, fra Chiusi e Orvieto per un incendio in prossimità dei binari.

Resta per il momento ancora chiusa la linea convenzionale. Lo fa sapere Rfi che, insieme alle imprese di trasporto coinvolte, è attiva sul fronte dell’informazione e dell’assistenza ai viaggiatori e nella riprogrammazione dell’offerta ferroviaria.

BRUCIA ANCHE LA CAMPANIA

La Protezione civile della Regione Campania è al lavoro per fronteggiare un incendio che si è sviluppato poco fa a Maddaloni, alle porte di Caserta e a pochi metri dal Santuario di San Michele.

La Sala operativa regionale, sentito il direttore operazioni spegnimento della stessa protezione civile, ha inviato un elicottero regionale.

Sempre nel casertano, la Protezione civile segnala incendi a San Felice a Cancello dove sono operative squadre di Sma Campania ed un elicottero e Roccamonfina dove sono attivate squadre della locale Comunità Montana.

Intanto a Lettere prosegue la lotta al vasto incendio che si è sviluppato ieri è stato coinvolgendo più fronti: sono 3 gli elicotteri regionali sul posto insieme ad un Canadair della flotta nazionale.

Altri incendi che la Protezione civile sta contrastando con elicotteri regionali sono al momento attivi a Siano in provincia di Salerno ed Arpaia nel beneventano.

SONO 15 LE RICHIESTE DI INTERVENTO DELLA FLOTTA AEREA DI STATO

In totale sono 15 le richieste ricevute dal Centro operativo aereo unificato (Coau) del Dipartimento della Protezione civile per incendi boschivi: 4 dalla Campania, 3 rispettivamente da Lazio e Calabria, una ciascuna da Friuli Venezia Giulia, Toscana, Abruzzo, Puglia e Sicilia.

L’intenso lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei, informa la Protezione civile, ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, finora 5 roghi.

Le attività di lancio di acqua e liquido ritardante ed estinguente proseguiranno finché le condizioni di luce consentiranno di operare in sicurezza.

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1