Calabria News 24

Cerca

Premi, celebrare talento donne nel nome di Jole Santelli

Celebrare il multiforme ingegno delle donne nel nome della prima presidente donna della Regione Calabria.

E’ il leitmotiv del Premio “Jole Santelli” la cui prima edizione si terrà a Vibo Valentia il 16 luglio.

 

L’appuntamento, promosso dall’associazione culturale “Calabria delle donne”, è stato presentato a Catanzaro, nella cittadella regionale “Jole Santelli”, dal presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, dalle giornaliste Giancarla Rondinelli e Francesca Russo, dalla direttrice del premio Mariangela Preta e dal sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo.

Dovevano essere presenti anche le sorelle di Jole Santelli, Paola e Roberta che hanno mandato un messaggio dando appuntamento alla serata finale.
L’edizione di esordio del riconoscimento che sarà itinerante come sede, ha spiegato l’ideatrice Preta, è dedicata alle “Donne di Carta”, scrittrici che con maestria e conoscenza hanno scritto sul mondo antico con particolare riferimento alla Magna Grecia.
“Jole Santelli rappresenta un esperienza indelebile – ha detto Occhiuto – che ha segnato la storia di questa regione.

Ha cambiato, per prima, il paradigma dell’amministrazione dimostrando che anche la Calabria può avere buoni amministratori; anche la Calabria si può presentare alla comunità nazionale sena complessi di inferiorità ma, soprattutto, è stata capace di iniziare una narrazione della Calabria sconosciuta al resto d’Italia.

La nostra regione è stata sempre vista come un esempio deteriore di amministrazione; con lei il Paese ha invece conosciuto una Calabria piena di orgoglio, passione, di amore che non si limita alla rivendicazione territoriale ma dimostra di avere capacità, coraggio e determinazione.

E’ stata la prima presidente donna del sud ma ha saputo esserlo – ha aggiunto Occhiuto – esaltando tutte le qualità delle donne senza avere i difetti degli uomini.
Anzi, aveva anche le qualità degli uomini come una certa determinazione e rudezza nei confronti di quelli che non rispettavano la Calabria vera”.
La prima edizione del Premio, realizzato dal maestro orafo, Gianfranco Spadafora, sarà consegnato a Maria Grazia Ciani, Cristina dell’Acqua, Giovanna De Sensi Sestito e Gabriella Tigani.

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1