Ottenuti ben 16 milioni di colori a base di Dna, con cui è possibile riprodurre fedelmente immagini digitali su tele grandi quanto un'unghia con una profondità di colore di 24 bit.

 

Il risultato è pubblicato sul Journal of the American Chemical Society dai ricercatori dell’Istituto di chimica inorganica dell’Università di Vienna, che stanno già affinando la tecnica per realizzare perfino immagini in Hd e 4K.

 

Il loro studio potrebbe avere applicazioni molto utili anche per l'archiviazione dei dati sul Dna, oltre che per la realizzazione di biosensori e strumenti diagnostici che possano monitorare quanto accade nel corpo umano in modo da comprendere la biologia delle cellule e individuare precocemente le malattie come i tumori.

 

Per creare i colori, i ricercatori hanno progettato delle doppie eliche di Dna fluorescenti: sono formate da un lungo filamento di Dna che va a legarsi in maniera complementare con diversi piccoli frammenti di Dna che portano molecole fluorescenti (marcatori) di colore rosso, verde o blu.

 

Per variare l'intensità del colore, è sufficiente progettare le sequenze che costituiscono i filamenti di Dna in modo che si leghino in modo più o meno stabile fra loro: più la doppia elica è instabile, più il colore è scuro e viceversa.

 

In questo modo è possibile ottenere 256 sfumature per ciascun canale di colore (rosso, verde e blu). Tutte le tonalità possono essere mescolate in una doppia elica generando 16 milioni di combinazioni, una complessità cromatica pari a quella delle moderne immagini digitali.

 

Per raggiungere un simile livello di precisione nella conversione da Dna a colore, è stato necessario sintetizzare più di 45.000 sequenze uniche di Dna. I ricercatori le hanno prodotte con una tecnica (denominata' maskless array synthesis') che permette di sintetizzare centinaia di migliaia di sequenze contemporaneamente sulla stessa superficie, ovvero un rettangolo in miniatura grande quanto un'unghia. "In pratica - spiega il ricercatore Jory Lietard - la nostra superficie di sintesi diventa una tela su cui dipingere con molecole di Dna su scala micrometrica".


Supplemento di Calabria News 24 Informa,
editoriale di proprietà dell’Associazione “Calabria Informa
Iscrizione Reg. stampa Tribunale di Cosenza n. 5 del 15/12/2017
P. IVA 03554680797 – C.F.: 92024630797

Direttore Responsabile:
Francesco Bonofiglio (detto Gianfranco)

SMART NETWORK GROUP SRL

Ufficio commerciale
Via Galluppi, 26 – 87100 Cosenza
P. IVA 03500860782
N. iscrizione ROC 28794
[email protected]

Powered by Slyvi