Torna il classico appuntamento con le celebri meteore di agosto, le Perseidi, 'figlie' della cometa Swift-Tuttle: sebbene la notte di San Lorenzo sia quella tradizionalmente dedicata alla loro osservazione, il picco per quest'anno è previsto all'alba di domenica 13 agosto, quando la Luna defilata permetterà di ammirare uno spettacolo migliore di quello del 2022.

 

Parola dell'astrofisico Gianluca Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project.

 

"Dopo un 2022 poco generoso, per il 2023 le condizioni osservative delle Perseidi saranno decisamente più favorevoli", afferma Masi. "La Luna, infatti, sarà nuova nella mattina del 16 agosto: perciò, in corrispondenza del massimo previsto per l'alba del 13 agosto ci sarà nel cielo solo una modesta falce, che sorgerà alla fine della notte. Condizioni migliori ci saranno solo nel 2026".

 

Si potranno rivolgere gli occhi al cielo a qualsiasi ora, "ma nella seconda parte della notte si potrà assistere a un sensibile aumento dell'attività meteorica - ricorda Masi - poiché all'alba l'osservatore è sulla parte della Terra che avanza lungo la propria orbita verso le polveri cometarie, dunque è come se vedesse dal 'parabrezza' anziché dal 'lunotto' posteriore del nostro pianeta".


Supplemento di Calabria News 24 Informa,
editoriale di proprietà dell’Associazione “Calabria Informa
Iscrizione Reg. stampa Tribunale di Cosenza n. 5 del 15/12/2017
P. IVA 03554680797 – C.F.: 92024630797

Direttore Responsabile:
Francesco Bonofiglio (detto Gianfranco)

SMART NETWORK GROUP SRL

Ufficio commerciale
Via Galluppi, 26 – 87100 Cosenza
P. IVA 03500860782
N. iscrizione ROC 28794
[email protected]

Powered by Slyvi