Chat di Instagram
Chat di Instagram

Nuove soluzioni per contrastare la sextortion e la condivisione non consensuale di immagini intime, soprattutto a tutela dei minorenni.

Le annuncia Meta, la casa madre di Facebook, Instagram e WhatsApp.

Il progetto di Meta

La società inizierà a testare in alcuni Paesi una nuova funzione nei messaggi diretti di Instagram: applica una sfocatura sulle immagini in cui vengono rilevati nudi, incoraggiando le persone a riflettere prima di inviarle. E' progettata per proteggere gli utenti dalla visione di contenuti indesiderati nei loro messaggi, ma anche per proteggere dai truffatori che inviano tali immagini a scopo estorsivo. La funzione sarà attivata di default per gli under 18 anni in tutto il mondo, mentre agli adulti verrà mostrata una notifica che li incoraggerà ad attivarla. Un messaggio ricorderà di essere cauti quando si inviano foto sensibili offrendo la possibilità di annullare l'invio. Inoltre, verrà mostrato un messaggio che incoraggia a non sentirsi obbligati a rispondere con la possibilità di bloccare il mittente e segnalare la chat. I sistemi di rilevamento della nudità utilizzano l'apprendimento automatico direttamente sui dispositivi con la crittografia end-to-end che tutela la privacy. 

La dichiarazione di Meta

"Meta - sottolinea una nota della società - non avrà accesso a queste immagini, a meno che qualcuno non scelga di segnalarcele. Sia che stiano inviando o ricevendo queste immagini - aggiunge - le persone saranno indirizzate a consigli di sicurezza sviluppati con esperti sui potenziali rischi. Questi includono avvertimenti riguardanti la possibilità che le immagini vengano screenshottate o inoltrate senza consenso, che il rapporto con il destinatario delle immagini potrebbe cambiare in futuro e l'importanza di esaminare attentamente i profili nel caso in cui ci siano dubbi sulla vera identità della persona".

Meta, ricorda infine, l'impegno per gli utenti a individuare potenziali truffe di sextortion, incoraggiandole a segnalare tali situazioni e la collaborazione con Lantern - un programma che consente alle aziende tecnologiche di condividere segnali su account e comportamenti che violano le politiche sulla sicurezza dei minori - per contrastare questa attività criminale online.

 

Fonte: ANSA


Supplemento di Calabria News 24 Informa,
editoriale di proprietà dell’Associazione “Calabria Informa
Iscrizione Reg. stampa Tribunale di Cosenza n. 5 del 15/12/2017
P. IVA 03554680797 – C.F.: 92024630797

Direttore Responsabile:
Francesco Bonofiglio (detto Gianfranco)

SMART NETWORK GROUP SRL

Ufficio commerciale
Via Galluppi, 26 – 87100 Cosenza
P. IVA 03500860782
N. iscrizione ROC 28794
[email protected]

Powered by Slyvi