Infastidito dall'abbaiare dei cani da caccia di un vicino ha tentato di ucciderli con una carabina.

Un pensionato di 64 anni è stato denunciato dai carabinieri nel Reggino con l'accusa di tentata uccisione di animali. Il proprietario degli animali presi di mira, dopo avere trovato in un'area antistante il proprio terreno una cinquantina di proiettili da fucile ad aria compressa, ha denunciato l'accaduto ai carabinieri spiegando loro di avere avuto frequenti dissidi con un vicino di casa che si lamentava per l'abbaiare dei suoi cani custoditi in un capanno.   Gli accertamenti effettuati dai militari sui pallini trovati e la traiettoria seguita dai colpi hanno consentito di risalire all'autore degli spari.   Il pensionato, che risiede a pochi metri dall'abitazione e dalla proprietà della persona che ha denunciato l'accaduto, è stato trovato in possesso di una carabina di libera vendita compatibile con un fucile ad aria compressa come quello utilizzato per sparare e altre armi legalmente detenute. Tutte le armi in possesso dell'uomo sono state cautelativamente ritirate.

Supplemento di Calabria News 24 Informa,
editoriale di proprietà dell’Associazione “Calabria Informa
Iscrizione Reg. stampa Tribunale di Cosenza n. 5 del 15/12/2017
P. IVA 03554680797 – C.F.: 92024630797

Direttore Responsabile:
Francesco Bonofiglio (detto Gianfranco)

SMART NETWORK GROUP SRL

Ufficio commerciale
Via Galluppi, 26 – 87100 Cosenza
P. IVA 03500860782
N. iscrizione ROC 28794
[email protected]

Powered by Slyvi