Cerca

Sanità: Regione, medicina personalizzata anche in Calabria

La Regione Calabria, con il DCA n. 48, ha istituito il Molecular tumor board regionale (acronimo, MTBR-CAL), facendo il primo passo per la costruzione di un percorso verso la cosiddetta medicina di precisione. A coordinarlo sarà il prof. Giuseppe Viglietto, ordinario di Patologia Generale dell’Università di Catanzaro. Si tratta di un comitato di esperti che agirà all’interno della Rete oncologica regionale con il compito di fornire risposte e indirizzi a supporto sia del Servizio Sanitario Regionale che della stessa Rete oncologica, in materia di nuovi approcci terapeutici legati allo sviluppo della medicina personalizzata, interpretazione dei dati genomici e ottenere la disponibilità di farmaci innovativi. L’approccio terapeutico alla malattia tumorale, in termini di tecnologie, farmaci, procedure diagnostiche, prestazioni, è cambiato molto negli ultimi anni. Stiamo assistendo, infatti, a una vera e propria rivoluzione tecnologica, caratterizzata da un notevole sviluppo della medicina personalizzata in vari campi, soprattutto in quello oncologico. Questo nuovo approccio alle terapie si basa sull’analisi molecolare dei tumori su larga scala, cambiando radicalmente l’approccio terapeutico alla malattia oncologica. Questo nuovo modello assistenziale consentirà di assicurare anche ai pazienti calabresi una risposta appropriata e personalizzata mediante una organizzazione multidisciplinare con specifici livelli di competenza idonea a garantire un’offerta sanitaria regionale di qualità, sempre più allineata a standard nazionali ed internazionali. Gli oncologi del SSR potranno inviare le richieste riguardanti i casi complessi, di patologie oncologiche rare che necessitano di una valutazione multidisciplinare e della analisi genetica per accedere a terapie sperimentali all’indirizzo mtb@regione.calabria.it Il DCA regionale di istituzione del MTBR-CAL anticipa un provvedimento del Ministero della Salute con il quale si propone l’istituzione dei Molecular tumor board in tutte le Regioni italiane. Il provvedimento, adottato in attuazione del PNRR è il frutto di un gruppo lavoro costituito da rappresentanti del ministero della Salute, Agenas, AIFA ed esperti in materia che hanno raccolto le raccomandazioni delle diverse associazioni e società scientifiche quali AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), SIAPEC-AIP (Società Italiana di Anatomia Patologica e Citologia Diagnostica) e SIGU (Società Italiana di Genetica Umana) coinvolte. Con l’istituzione del MTBR-CAL si sono poste le basi per costruire, anche in Calabria, il percorso della medicina di precisione. Un percorso che potrà avere effetti significativi sulla salute dei cittadini calabresi e sulla stessa organizzazione del Servizio Sanitario Regionale.

È quanto si legge in una nota del Dipartimento Tutela della salute e servizi socio-sanitari della Regione Calabria.

Tags::
Francesca Achito

Determinata, sensibile, puntuale. Francesca Achito, classe 1996, è una giornalista praticante calabrese. Dedita sin da piccola alla scrittura, ama dare voce ai più deboli, raccontando storie di vita e puntando i riflettori su contesti di marginalità. Innamorata del giornalismo, ha condotto inchieste legate a casi di violenza di genere, malasanità e disagi sociali e familiari. Studentessa all’Università della Calabria, sta conseguendo la laurea in Storia, coniugando la passione per l’antichità con quella della letteratura. Crede fortemente nel buon giornalismo: cercando sempre di dare una propria firma alle storie che racconta, riesce a mantenere l’oggettività e la precisione di cui necessita la corretta informazione.

  • 1

Potrebbe interessarti