Calabria News 24

Cerca

Super green pass già in zona bianca, i dubbi della Lega

In arrivo la stretta per contenere la quarta ondata del Covid.

Le misure dovrebbero arrivare nel Consiglio dei ministri convocato per le 15.30 dopo la cabina di regia e l’incontro, ora in corso, con le Regioni.

LE MISURE – Il “super” Green pass, valido solo per chi sia vaccinato o guarito dal Covid, dovrebbe entrare in vigore già dalla zona bianca.

E’ l’orientamento che emerge dalla cabina di regia in corso a Palazzo Chigi, secondo quanto riferiscono diverse fonti. La Lega ha espresso in cabina di regia una riserva politica sulla proposta di introdurre il Super Green pass, per i soli vaccinati o guariti dal Covid, anche in zona bianca.

Non scatteranno più le chiusure delle attività nelle regioni in zona gialla o arancione, ma gli accessi saranno limitati ai soli possessori del Super Green pass, quindi i non vaccinati o guariti dal Covid saranno limitati nell’accesso al bar, ristorante o in palestra e avranno limitazioni anche negli spostamenti.

E’ quanto emerge dalla cabina di regia in corso a Palazzo Chigi. L’obiettivo – spiegano fonti governative – è tenere aperte il più possibile le attività. Non cambieranno le regole in zona rossa, quindi le limitazioni agli spostamenti e le chiusure scatteranno per tutti, anche se vaccinati. Il Super Green pass, con le nuove regole per rallentare il contagio da Covid e le limitazioni per i non vaccinati, dovrebbe entrare in vigore dal 6 dicembre.

La data potrebbe però ancora cambiare: l’orientamento dovrà essere confermato poi dal Consiglio dei ministri, dopo confronto con le Regioni. L’obbligo di mascherina all’aperto scatterà in zona gialla e non saranno fatte eccezioni per i vaccinati o guariti dal Covid. Dal 6 dicembre, il tampone sarà valido solo per andare al lavoro, per i servizi essenziali o per gli spostamenti a lunga percorrenza, per il resto varrà il Super Green pass anche in zona bianca, quindi per i non vaccinati o guariti dal Covid sarà interdetto l’accesso a tutte le attività per le quali è oggi chiesto l’accesso con il Green pass, dai ristoranti al chiuso fino alle palestre. Riduzione dell’efficacia del Green pass da 12 a 9 mesi. E’ una delle misure previste, secondo quanto emerge da fonti in merito alla riunione tra Governo e Regioni.

Per gli under 12 non ci sarà obbligo di green pass, nemmeno quando arriverà i via libera alla vaccinazione per bambini e ragazzi tra i 5 e gli 11 anni.

“Pieno sostegno alle proposte del presidente Draghi, tutte improntate a una linea di rigore e prudenza, indispensabile per affrontare le prossime settimane e per arrivare al meglio alle festività natalizie”. Lo ha detto Dario Franceschini, ministro della Cultura e rappresentante del Pd in cabina di regia, all’uscita da Palazzo Chigi, con riferimento alla stretta sulle misure Covid con il Super Green pass.

L’obbligo di vaccino scatterà anche per gli insegnanti e le forze dell’ordine, mentre sarà confermato per personale sanitario e delle rsa, con estensione alla terza dose. E’ l’orientamento che emerge al termine della cabina di regia sul Covid a Palazzo Chigi. L’obbligo, secondo quanto riferiscono diverse fonti, dovrebbe entrare in vigore dal 15 dicembre.

Redazione Calabria News 24

Il primo Network TV interamente dedicato all'informazione regionale in Calabria h24

  • 1

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *